28 Febbraio: il Santo del Giorno è Romano di Condat

Faro nel monachesimo occidentale, fondò moltissime abbazie

chiudi

Caricamento Player...

28 Febbraio: il Santo del Giorno è Romano di Condat. Tentando di essere eremita si ritrovò padre spirituale di moltissimi religiosi attirati dal suo esempio.

Un pio abate francese (che voleva solo essere lasciato in pace)

A fronte di molte drammatiche vicende che nel corso dei millenni hanno segnato la vita di santi, beati e martiri, la vita di San Romano fa sorridere con bonarietà.
Romano e il fratello Lupicino furono estremamente legati fin da giovanissimi.

Romano ebbe un’istruzione religiosa poiché fu studiò sotto la guida dell’abate di un monastero di Lione.
Ben presto scelse di lasciare il monastero, ma non perché volesse abbandonare il percorso religioso: desiderava avvicinarsi a Dio attraverso la preghiera, la solitudine e il lavoro che caratterizzano la vita di un’eremita. Con questo intento attraversò le zone boschive che circondavano il suo monastero ritirandosi a Condat.
Romano visse grazie a quello che la foresta poteva offrire in termini di riparo e di cibo, piantando soltanto un piccolo orto con delle sementi che aveva portato dal convento. Non molto dopo l’inizio del suo eremitaggio fu raggiunto dal fratello Lupicino che, rimasto vedovo, volle seguire a sua volta la vita religiosa.
Poco alla volta la fama dei due eremiti si diffuse nel circondario e molti giovani si recarono presso di loro per seguire i loro insegnamenti. I due fratelli si trovarono a dover badare al loro sostentamento e fondarono ben due monasteri alla cui direzione si alternavano facendo osservare la regola di San Basilio, precursore del monachesimo orientale.
Romano e Lucino avevano una sorella: Iola. Anche Iola si unì alla comunità religiosa e i due fratelli fondarono per lei un monastero femminile, dove vennero accolte le giovani aspiranti religiose.
Tanto divenne grande la fama di Romano che il Papa, di passaggio per quella zona, volle conoscerlo e ordinarlo sacerdote. Anche a seguito di questo si moltiplicarono i novizi dei monasteri e Romano (che aveva abbandonato ogni speranza di vivere in quieta solitudine) fondò altri monasteri ancora, tra cui il primo in terra Svizzera.

28 Febbraio: il Santo del Giorno è San Romano di Condat

San Romano morì vecchio, il fisico affaticato da una lunga vita di volontarie privazioni. I suoi resti e quelli di suo fratello riposarono nell’abbazia di Condat fino a che questa non fu distrutta da un incendio, quindi i pochi frammenti del suo corpo che sopravvissero furono conservati nella chiesa di Saint Roman de Roche.

Fonte immagine di copertina: Wikipedia