Dalle sneakers all’abbigliamento mirando al beauty, Kanye West punta a costruire il suo impero firmato Yeezy.

Insieme a Kim Kardashian – difficile ancora stabilire la natura del rapporto tra i due nonostante il divorzio -, Kanye West è uno degli imprenditori americani più cool degli Usa. Rapper di professione ma business man per vocazione, il successo dell’ascesa di West anche nel fashion si deve alla nascita delle sneakers Yeezy, un marchio che ha registrato come suo e che oggi mira a conquistare anche altri settori, come quello dell’abbigliamento e anche del beauty. Yeezy, che è anche il soprannome di West, oggi più che indicare una linea moda, è destinato a diventare un vero e proprio concept lifestyle.

Yeezy: la storia delle sneakers, fortunato affare di Kanye West since 2008

Lo scorso Aprile si è tornati a parlare del primissimo modello di sneakers pensate e indossate da Kanye West: era il 2008, in attivo la sua partnership con Nike, quando in occasione dei Grammy Awards Kanye presentò al mondo le sue Nike Air Yeezy, vendute a prezzo da record proprio quest’anno in un’asta britannica. Un modello nero in camoscio, uno dei tanti che West pensò e realizzò con Nike prima che i due si separassero per sempre. Da allora la storia del marchio e il concept delle sneakers si sono decisamente evoluti.

Prima della separazione da Nike, avvenuta nel 2013, ci fu l’ultimo lancio di un modello, le Air Yeezy 2: un modello futuristico che avrebbe influenzato tutti i modelli a venire, in collaborazione però con Adidas. Un sodalizio che dura da allora e che sancisce l’esclusività dei modelli realizzati con West: riservati a pochi, rilasciati in pochissimi e selezionati negozi, dopo che naturalmente West abbia suscitato curiosità e clamore ad ogni uscita. Nel 2015 infatti la Yeezy Boost 750, realizzata in 9000 pezzi, fu presentata con un evento mondiale a New York trasmesso in 42 sale cinematografiche.

Il modello successivo sono state le Yeezy Boost 350 V2, sneakers tutt’ora in tendenza e che hanno cambiato il design originario dei modelli antecedenti: sono infatti senza linguetta sul tacco, presentano la scritta SPLY-350 sul lato esterno della scarpa e hanno la suola trasparente.

Non solo sneakers: abbigliamento e prossimamente beauty sempre in Ye style

Con il sodalizio Adidas, Kanye, che in questi anni ha potuto sempre contare sui consigli e le lezioni di Virgil Abloh, il professionista dello street luxury conteso anche dalle alte firme di moda, decide di mirare in alto ed insieme alla fortunatissima linea di sneakers lancia anche l’abbigliamento Yeezy. Il design è sportivo, street, casual, con un’allure anche chic nella selezione delle nuance: la linea donna si ispira tantissimo alle scarpe dalle forme pronunciate e stravaganti dal gusto contemporary, che spesso abbiamo visto indossare a Kim Kardashian. Non solo scarpe sportive ma anche décolléte e stivaletti.

E dal momento che il gusto Yeezy spopola ormai da poco più di un decennio, West si è chiesto perché non spopolare presto anche nel beauty? Dopo aver condiviso e appreso la passione per il mondo make up da Kim Kardashian e da Kylie Jenner, il marchio del rapper sembra sia stato depositato per realizzare anche una linea beauty, composta da maschere viso, trucchi, creme, schiume da barba, deodoranti e profumi, giusto per non farsi mancare nulla. Ancora si conosce poco del lancio ufficiale, ma sappiamo già che West saprà stupirci probabilmente avvalendosi della sua certa partner affair Kim.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 10-11-2021


Inarrestabili Maneskin: lezioni di rock a colpi di look

Lady Gaga: una dama in viola alla première di “House of Gucci”