Il wob cos’è e come ottenerlo

Il Wob: cos’è

La nuova moda in fatto di acconciature è sicuramente il wob.

Per chi non ne avesse ancora sentito parlare si tratta della nuova moda per il mondo dei capelli portata dalle celebrity.

Dopo il caschetto corto dietro e con le ciocche lunghe davanti, reso celebre da Rihanna, che ha conquistato tante, alcune estati fa adesso tocca ad una nuova acconciatura corta per l’estate.

Il wob: wavy bob, parte dal classico caschetto anni sessanta, il bob, reso moderno dalle onde, wavy, e da un generale alleggerimento dell’acconciatura che lo rende contemporaneo e fresco. Lungo dalla mandibola alle spalle, con riga al centro o al lato, le celebrity lo hanno sfoggiato con varianti.

Taylor Swift, Jennifer Lawrence, ne sono state conquistate di recente ma Katie Holmes sfoggiava un look simile già nel 2008, ed era il 2009 quando Gwyneth Paltrow aveva optato per la versione lunga con riga al centro.

Un’acconciatura non per tutte

Il nuovo taglio non si adatta ad un viso tondo o quadrato, per cui si addice un long bob, ma è perfetto per quante hanno un volto spigoloso o ovale. Infine c’è la versione corta che andava di moda qualche anno fa.

Il trucco sta poi nelle onde che lo rendono un taglio fresco ed irresistibile: per quante hanno i capelli mossi al naturale necessitano di una semplice spuma o oli con cristalli per rendere il look più definito; per chi ha i capelli lisci invece sarà necessario un tocco extra, ovvero asciugare i capelli al naturale e poi creare i ricci morbidi con l’arricciacapelli.

Poi si tratta di gusto e fantasia: si può optare per un aspetto più rock ed intrigante con l’aspetto spettinato che si può ottenere con gel o cera, o il look romantico delle onde morbide e grandi.

La frangia, infine, offre quel tocco in più al nuovo taglio: portata lunga, quasi come un ciuffo rende lo sguardo misterioso e interessante.

Fonte foto copertina: Pinterest

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


5 cose da fare a Lisbona

Idea per un weekend a Londra