Personaggio politico piuttosto discusso, Vladimir Putin possiede alcuni cani che gli sono stati regalati da persone particolarmente influenti.

Pur essendo un personaggio politico molto discusso, tanto che gli è stato affibbiato il soprannome di Zar di ghiaccio, Vladimir Putin ha una grande passione per gli animali. Il presidente della Federazione Russa adora i cani e, nel corso della sua vita, ne ha avuti tanti. Vediamo che razza sono, i loro nomi e come mai sono tutti regali che ha ricevuto da persone influenti.

Vladimir Putin, cani: razze e nomi

Vladimir Putin, presidente della Federazione Russa, è conosciuto in ogni angolo del globo. Le sue mire espansionistiche sono sempre state sotto agli occhi di tutti, ma quando nel mese di febbraio 2022 ha dichiarato guerra all’Ucraina, è venuta a galla anche la sua follia. Tralasciando il conflitto e la crudeltà che ne deriva, è curioso vedere come il politico abbia a cuore gli animali, forse più della vita. Amante dei cani fin da giovane, Putin ne possiede attualmente quattro e tutti sono stati doni di personaggi influenti.

Paša è arrivato nella sua casa nel 2020, come regalo del presidente serbo Aleksandr Vučič. Di razza Pastore Ciarplanina, si tratta di una varietà rara e poco numerosa, che dovrebbe aver avuto origine su un’isola. Il cane a cui Vladimir ha dato il nome di Vernyj, invece, gli è stato regalato nel 2017 dal presidente del Turkmenistan Gurbanguly Berdymuchamedov, in occasione del suo 65esimo compleanno. E’ un cucciolo di Pastore dell’Asia centrale, a quanto pare figlio di uno dei migliori rappresentanti della razza.

Il terzo cane di Putin si chiama Buffy ed è un Pastore Bulgaro. Accolto in famiglia nel 2010, è stato un regalo del capo del governo bulgaro, per sancire la buona riuscita dei negoziati sulla fornitura di gas. Infine, nella casa del presidente della Russi c’è Yumé, di razza Akita Inu. Questo cucciolo gli è stato donato nel 2012 dal governo giapponese, per ringraziarlo degli aiuti forniti al Paese dopo il terremoto e lo tsunami.

3 curiosità sui cani di Vladimir Putin

Vladimir Putin adora i suoi cani e non ne ha mai fatto mistero, tanto che un suo animale scomparso, il Labrador Connie, ha perfino preso parte ad una delle sue campagne elettorali e a diversi incontri ufficiali.

Buffy, in un primo momento, si chiamava Jorgo. Putin non amava quel nome e decise di cambiarlo. Per farlo, però, aprì un concorso, lasciando la scelta alla popolazione di Mosca.

-Quando i giapponesi gli hanno regalato Yumé, Vladimir ha donato in cambio un gatto siberiano a cui, strano ma vero, è stato dato il nome Mir, che significa pace.

-Putin era molto affezionato a Connie Polgrave, un Labrador nero che gli è stato regalato nel 2000 da Sergej Šojgu. Il cane, considerato il suo preferito, è morto nel 2014.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-03-2022


Elf Cat: carattere, prezzo e indole del micio “elfo”

Liliana Segre sull’Ucraina: “Mai avrei immaginato…”