La guerra della Russia contro l’Ucraina ha colpito tutto il mondo e la senatrice a vita Liliana Segre ha detto la sua su tutto quello che sta succedendo.

Durante la decima edizione della Giornata dei Giusti di Milano, è intervenuta Liliana Segre mandando un messaggio di pace e giustizia per l’Ucraina.

Liliana Segre è tra coloro che hanno vissuti alcuni degli anni più bui della nostra storia, sopravvissuta allo sterminio di Auschwitz. Ecco perché è intervenuta durante questa giornata particolare, dando il suo punto di vista su tutta la situazione:

“In giornate come queste ultime tv e giornali ci riportano a qualcosa che non avremmo mai neanche immaginato lontanamente in Europa, non avremmo immaginato di sentire così vicino a noi il rombo dei cannoni, case distrutte, le persone che piangono e muoiono”

Ha poi continuato con una frase molto forte: “Io ho pensato ai quattro cavalieri dell’apocalisse, perché cosa ci manca ancora? La pandemia l’abbiamo avuta, la guerra, l’odio, la morte, la fame”

La senatrice ha poi ricordato tutte quelle persone che durante la seconda guerra mondiale non rimasero indifferenti al massacro degli ebrei: “Quelle persone non si possono dimenticare. per loro non basta una lapide, un ritratto della loro vita perché erano persone semplicissime, non erano i grandi eroi che passano alla storia, erano anzi e soprattutto persone che se non ci fossi io qui a ricordarle personalmente, sarebbero sparite”

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-03-2022


Vladimir Putin: i suoi cani sono tutti doni di personaggi influenti

Gerard Depardieu a Putin: “Sono contrario, fermati..”