Colpi di pistola su Vittorio Brumotti e la sua troupe

Vittorio Brumotti e la sua troupe sono stati aggrediti a Palermo, dove stavano girando un servizio sullo spaccio di droga.

Non è la prima volta che Vittorio Brumotti e la sua troupe sono vittime di aggressioni, ma questa volta la vicenda è stata particolarmente grave ed è partito anche un colpo di pistola. Brumotti e la sua squadra si trovavano nel quartiere Zen di Palermo, quando un gruppo di persone avrebbero dato l’assalto alla loro auto. Addirittura il tetto della vettura sarebbe stato colpito da un blocco di cemento lanciato da un balcone, mentre un proiettile ha perforato la portiera.

Per fortuna nessun danno per gli operatori, e Brumotti ha lanciato il suo personale touchè contro gli spacciatori su Instagram…

Vittorio Brumotti: zen di Palermo e l’aggressione

Sulla pagina ufficiale del suo profilo Instagram l’inviato ha condiviso uno scatto subito dopo il fatto, dove, oltre ai danni dell’aggressione, alle sue spalle si intravede anche la volante della polizia, intervenuta a seguito dei fatti.

Per fortuna solo tanta paura per Vittorio Brumotti, che, con la sua troupe, ha subito un vero e proprio agguato.

Vittorio Brumotti su Instagram risponde agli spacciatori

Una volta lasciata Palermo, Brumotti ha condiviso sulla sua pagina Instagram anche una foto in sella al suo scooter, mentre sorridendo fa il gesto del dito medio e titola: “Un dolce saluto a tutti gli spacciatori! Venditori di morte! Avanti tutta nella nostra guerra con il megafono”.

Non è la prima volta che l’inviato di Striscia subisce minacce e violenze, due anni fa ad esempio era stato aggredito insieme al padre. Il più delle volte, però, a metterlo a rischio sono le sue stesse inchieste giornalistiche.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/striscia_la_notizia_fan_page/

ultimo aggiornamento: 27-02-2018

Alice Antonucci

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X