Visitare la Quadreria dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi

La Quadreria dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi: un patrimonio d’arte donato alla città di Bologna. Ecco come visitare questo luogo straordinario promosso dai volontari del FAI nel 2016.   

chiudi

Caricamento Player...

La Quadreria dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi è un’ente a cui molte famiglie bolognesi facevano testamento, donando opere d’arte di inestimabile valore. Scopriamo di più su questa collezione d’arte.

La quadreria

La Quadreria dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi è una una tra le più antiche istituzioni della città di Bologna e ospita un patrimonio d’arte dal valore inestimabile. Questo ente pubblico di assistenza era il destinatario di numerose volontà testamentarie da parte di grandi famiglie bolognesi. Negli ultimo 550 anni è riuscito ad accumulare un patrimonio di opere d’arte e documenti di archivio molto importanti per ricostruire la storia della città. L’esposizione attuale comprende non soltanto la storia dei quadri, ma l’iter che subivano prima di prendere corpo sulla tela. È infatti molto interessante scoprirlo poiché, in questo modo, si può scoprire più approfonditamente la cultura di un’epoca e il suo modo di vedere l’arte. La Quadreria dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi ospita opere d’arte che vanno dal ‘400 al ‘700. Fra gli artisti presenti vanno ricordati Giuseppe Maria Crespi, Cesare Gennari, Ercole Graziani e Giuseppe Varotti.

Come arrivare

La Quadreria dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi si trova in Via Marsala,7, Bologna. Per indicazioni su come raggiungerla cliccare qui.

Informazioni e orari

La struttura osserva i seguenti orari: tutti i giovedì dalle 10 alle 12.30 con visita libera e il sabato dalle 10 alle 12.30 su prenotazione con visita guidata. L’ingresso è gratuito.

Per contattare la struttura rivolgersi alla Segreteria Regionale FAI Emilia Romagna. Il numero di telefono è 051 240650 e gli orari sono da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 13; L’email per eventuali comunicazioni è segreteriafaiemiliaromagna@fondoambiente.it. Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.visitfai.it/quadreriapoverivergognosi/.

 

Fonte immagine di copertina: Visitfai.it