Vincenzo Salemme: La carriera

Vincenzo Salemme: Il successo teatrale e cinematografico

chiudi

Caricamento Player...

Vincenzo Salemme inizia la sua carriera da attore all’età di 20 anni, quando entra a far parte della Compagnia Teatrale di Tato Russo e debutta con la commedia “Ballata e Morte di un Capitano del popolo”. Da allora, il suo curriculum si è notevolmente arricchito di esperienze importanti nel mondo del teatro e del cinema.

Vincenzo Salemme: La carriera teatrale

Il 1977 è un anno importante per la carriera teatrale di Vincenzo Salemme, in quanto entra a far parte della Compagnia di Eduardo De Filippo. Durante questi anni impara moltissimo e ricopre ruoli di notevole rilievo in opere come “La Donna è mobile”, “Ditegli Sempre di Si”, “Uomo e Galantuomo”, “Don Giovanni”, “Ogni anno punto e a capo”, “Questi fantasmi”. Nel 1986 collabora anche con la Compagnia di Carlo Cecchi in alcune rappresentazioni, tra cui “La Tempesta” di W. Shakespeare.

Non mancano testi teatrali scritti dallo stesso Vincenzo Salemme, con i quali debutta nel 1990 al Teatro dell’Orologio di Roma. Da autore/attore/regista mette in scena “Sogni, Bisogni, Incubi e Risvegli”. Con la rappresentazione di questo spettacolo nasce l’Associazione Culturale E.T. di cui Salemme è il fondatore. Nel 1996 Rai2 trasmette in prima serata la commedia “…E Fuori Nevica!” registrata al Teatro Piccolo Eliseo di Roma: la trasmissione ottiene un tale successo di pubblico da far sì che Rai2 la replichi più volte e chieda a Salemme nuove commedie da mandare in onda.

Vincenzo Salemme: La carriera cinematografica

Salemme arriva anche sul grande schermo nei primi anni Ottanta, quando il regista Nanni Moretti gli affida ruoli nei film “Sogni d’Oro”, “Bianca” e “La Messa è Finita”. Nel 1989 prende parte al film “C’è Posto per Tutti”, per la regia di Giancarlo Planta. Negli anni Novanta partecipa con un cameo al cortometraggio “Isotta” di Maurizio Fiume ed è protagonista, nel 1993, nel film “Il Tuffo”, per la regia di Massimo Martella.
Nel mese di giugno del 2000 comincia le riprese del suo terzo film, “A Ruota Libera”, girato tra Roma e Forte dei Marmi. Oltre ai suoi abituali compagni di lavoro, questo film vede come protagoniste Sabrina Ferilli e Manuela Arcuri.

Nell’estate 2001 comincia le riprese del suo quarto film “Volesse il Cielo!”, che vede tra i protagonisti Maurizio Casagrande, Tosca D’Aquino, Rocco Papaleo e la partecipazione di Flavio Bucci. Nel 2003 gira il quinto film “Ho Visto le Stelle!”, e dirige, per la prima volta sul grande schermo, Alena Seredova. A Natale 2006 esce il film “Olè!” dei fratelli Vanzina, con Massimo Boldi protagonista assieme a Vincenzo.

A gennaio 2006 Vincenzo ha una trasmissione tutta sua, Famiglia Salemme Show, che si svolge in quattro puntate. La trasmissione oltre ad avere Hoara Borselli e come attori fissi i componenti della sua Compagnia, ha tanti ospiti illustri, prima fra tutte Sofia Loren.

Nell’anno 2010 escono nelle sale due film interpretati da Vincenzo: ad aprile il film di Carlo Vanzina “La Vita è una Cosa Meravigliosa” che si rivela un grande successo al botteghino, e a Natale il cine-panettone di Massimo Boldi “A Natale mi Sposo”.
Il 16 Ottobre 2014 è in uscita in tutte le sale italiane la trasposizione cinematografica di uno dei più grandi successi teatrali di Salemme che è “…E FUORI NEVICA!”. Attualmente sta lavorando a nuovi progetti.

Fonte Foto: Facebook