Per la verruca, i rimedi naturali sono diversi e spesso in grado di evitare l’intervento del medico. Scopriamo i più importanti e come metterli in pratica.

Quando si ha un problema come quello della verruca, i rimedi naturali possono essere un ottimo salva vita. È importante però conoscere quelli giusti e ricordare sempre che qualora non funzionassero, insistere non è opportuno. In certi casi, infatti, l‘intervento del medico potrebbe rendersi necessario. Detto questo, scopriamo quali rimedi provare per sconfiggere le verruche.

I rimedi naturali più efficaci contro le verruche della mano e del piede

Quando si ha una verruca alla mano i rimedi naturali sono spesso più efficaci.

Si tratta infatti di un tipo di verruca che per via della sua localizzazione tende ad essere notata e riconosciuta subito. In tal caso, quindi, un intervento immediato aumenta le possibilità di riuscita.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

verruche
verruche

Tra i rimedi naturali più comuni, ci sono l’aglio, da applicare sulla verruca coprendola per bene con una benda e l’aceto di sidro di mele che andrà applicato sulla zona tramite del cotone precedentemente imbevuto.
Volendo andare a qualche rimedio più forte, anche l’aloe vera svolge un buon effetto, soprattuto il suo gel che andrà applicato sulla zona in modo da far sparire la verruca. Stessa cosa vale per l’olio di canfora, tra i più utilizzati quando si parla di verruche.

Per quanto riguarda la verruca del piede, invece, i rimedi naturali che sono solitamente gli stessi possono risultare un po’ meno efficaci. Si tratta infatti di una zona che viene notata sempre più tardi e dove spesso la verruca si instaura in modo più aggressivo. Qualora i primi tentativi non dovessero portare a dei buoni risultati è quindi importante rivolgersi al medico per stabilire il tipo di intervento più idoneo.

Infine, in caso di verruca seborroica, i rimedi naturali sono solitamente più leggeri. Trattandosi di un tipo di verruca diversa, non contagiosa e dalle origini ancora abbastanza sconosciute, l’ideale è cercare di ridurre la cheratizzazione mediante oli ricchi di vitamina E. Qualora ciò non dovesse bastare, è sempre utile rivolgersi al proprio medico.

Come prevenire la formazione delle verruche: le regole base da seguire

Le verruche sono altamente contagiose. La migliore pratica, quindi, resta sempre quella della prevenzione. Per prima cosa è importante stare molto attenti quando si frequentano ambienti umidi e di uso comune come le piscine, gli spogliatoi, etc… In questi casi l’uso di scarpe protettive o, eventualmente, di un disinfettante da applicare ogni volta è più che consigliato.

A ciò andrà unita una buona igiene personale e l’abitudine di non prestare o scambiare indumenti come calzini, scarpe, guanti o asciugamani con altre persone.


Come togliere il silicone dalle piastrelle in modo semplice e veloce

Come lavare il piumone in lavatrice: attenzione alla capienza e ai kg!