Una pratica antistress che aiuta mente e fisico a rigenerarsi e allontanare stati di tensione. Ecco cos’è la floating therapy o vasca di deprivazione sensoriale.

La vasca di deprivazione sensoriale è un apparecchio che sfrutta una soluzione liquida a bassa temperatura per eliminare ogni tipo di sensazione termica e tattile. L’assenza di stimoli esterni e la condizione di buio e silenzio assoluti favoriscono infatti il rilassamento della mente, simile a quello che si ottiene con gli stati di meditazione.

Ideata negli anni Cinquanta dal neuropsichiatra statunitense John C. Lilly per studiare il funzionamento della mente, si è scoperta un rimedio efficace per rilassare il fisico e rigenerarlo, tanto che nei primi anni veniva utilizzata per la preparazione e il recupero muscolare di atleti professionisti. Oggi è una pratica di benessere diffusa in Spa, terme e centri benessere.

Come funziona la vasca di deprivazione sensoriale

Come accennato, si tratta di un apparecchio dal guscio di vetro resina, all’interno del quale è contenuta una soluzione ipersatura di solfato di magnesio, mantenuta alla temperatura costante di 34,8 °C.  La floating therapy prevede che ci si immerga in questo liquido dalla profondità di soli 20 cm, e si galleggi in un ambiente di completo buio e silenzio.

Donna in vasca di deprivazione sensoriale
Donna in vasca di deprivazione sensoriale

Queste condizioni permettono di ridurre al minimo l’attività dei sensi e favorire uno stato di profondo rilassamento, che viene detto “risposta parasimpatica” e che inizia a manifestarsi dopo circa mezz’ora di sospensione. L’intera durata della seduta è di circa 50 minuti.

Durante il trattamento, il corpo, libero da condizionamenti e stimoli esterni, si rilassa e produce endorfine, che agiscono contro tensione e stati di stress. 

I benefici della floating therapy per corpo e mente

Oltre a svolgere una potente azione calmante e rilassante, la vasca di deprivazione sensoriale presenta anche parecchi benefici per il fisico.

Aiuta ad alleviare gli stati di tensione e i dolori muscolari, riduce il dolore cronico ed è utile contro mal di testa ed emicranie. In generale agisce poi contro tutte le varie problematiche legate a stress e agitazione. Inoltre è indicata anche per le donne in gravidanza, per alleviare disturbi e dolori che possono spesso comparire in questi mesi.

Donna gravidanza in vasca di deprivazione sensoriale
Donna gravidanza in vasca di deprivazione sensoriale

Non solo, la sua azione rigenerante permette anche un incremento delle abilità intellettuali, stimolando la creatività e rendendo la mente più fresca e riposata.

Le controindicazioni della floating therapy

La vasca di deprivazione sensoriale non presenta particolari controindicazioni, se non in determinati soggetti. Questo tipo di trattamento viene infatti sconsigliato a chi soffre di pressione bassa o epilessia.

Inoltre, trattandosi di un apparecchio chiuso, in totale assenza di luce, può provocare un senso di angoscia nei soggetti claustrofobici

È infine sconsigliato per chi presenta lesioni, ferite o patologie della pelle, perché le sostanze contenute nel liquido possono aggravare la situazione.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
vetrina

ultimo aggiornamento: 13-09-2020


Dieta curvy: ecco come avere un fisico armonioso

Donne e alcol: i rischi a lungo termine che non ti aspettavi come cancro e infertilità