Una variante del Covid più contagiosa si è diffusa nel Regno Unito: l’Italia chiude i collegamenti con Londra. L’Oms: “Trovata anche in Australia”.

Allarme in Europa: una variante del Covid si è diffusa a macchia d’olio nel Regno Unito. Uno dopo l’altro, i paesi dell’Unione Europea hanno scelto di bloccare i collegamenti aerei con Londra, Italia compresa. Non si conoscono ancora i dettagli su questa variante del virus, ma i numeri sono preoccupanti. La Gran Bretagna ha segnato un record di contagi, con 36mila nuovi positivi in un giorno, e adesso il governo ammette che la situazione è “fuori controllo“, con una curva epidemica impennatasi improvvisamente.

Covid, variante inglese: boom di contagi

Stando a quanto riferito dagli esperti, tale variante sarebbe in circolazione a Londra e nel Kent già da metà settembre, anche se l’Oms ne ha annunciato l’esistenza solo il 14 dicembre. Il grande timore delle autorità inglesi è la sua capacità di contagio. Sarebbe in grado di procedere più rapidamente del 70% rispetto al Sars-Cov2 già conosciuto.

coronavirus
coronavirus

A rendere ancora più preoccupante la situazione è il fatto che la mutazione sarebbe già stata trovata anche in Danimarca e in Australia. Una diffusione importante che potrebbe incidere sull’efficacia di alcuni metodi diagnostici. Spiega il ministro alla Sanità britannico, Matt Hancock: “Abbiamo agito con decisione e molto rapidamente. Putroppo la nuova variante è fuori controllo. Dobbiamo metterla sotto controllo“. Proprio per questo tutti i paesi dell’Unione Europea hanno scelto di bloccare i collegamenti con il Regno Unito, Italia compresa.

Le caratteristiche della variante Covid

Non si conoscono ancora nel dettaglio le caratteristiche su questa nuova variante, e l’Oms fornirà maggiori informazioni non appena avrà una visione più chiara della situazione. Quel che sembra certo è la maggior rapidità di diffusione del virus rispetto alla variante già conosciuta.

A tranquillizzare gli animi arrivano però le parole dagli Stati Uniti della futura principale autorità sanitaria del goveno Biden, Vivek Murty: “È importante sottolineare un paio di cose: se da una parte la variante sembra trasmissibile molto più facilmente, non abbiamo prove che sia un virus più letale per la persona colpita. Non c’è ragione di credere allo stesso tempo che i vaccini che abbiamo sviluppati non siano efficaci contro questo virus“.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 21-12-2020


Gli eventi più cercati su Google nel 2020: la classifica

Lotta al Covid: nel 2021 una moneta da 2 euro omaggerà medici e infermieri