Valerio Scanu contro la Lucarelli: a tutto c’è un limite

Valerio Scanu e Selvaggia Lucarelli si scontrano a distanza da qualche tempo, ma il cantante ora ha raggiunto il limite e si sfoga…

chiudi

Caricamento Player...

Sia Valerio Scanu che Selvaggia Lucarelli non le mandano certo a dire: si sono già scontrati diverse volte sui social e sui giornali, ma questa volta Valerio dice basta. “Ci divide l’educazione ed il rispetto per il prossimo. Capisco che il suo lavoro è attirare l’attenzione, farsi ri-twittare, condividere ed accumulare mi piace, ma a tutto c’è un limite. Non ha nemmeno il coraggio di guardarti in faccia se la incontri nei corridoi. Facile fare i leoni dietro una tastiera, ma le palle o ce l’hai o non ce l’hai“, ha dichiarato a Gay.it.

La giornalista in passato chiese a Scanu chiarimenti circa i suoi gusti sessuali

“Io non accetto che si parli della mia vita privata, chi dorme accanto a me sono e saranno sempre affari miei. Sono una persona disponibilissima, che si dona al suo pubblico, ma c’è una linea che non deve essere oltrepassata.

Sono per l’amore, quello vero. Non importa in che direzione vada e mi pare di aver ribadito, più volte, il concetto […] Io sono felice e sereno, sicuramente non lo è chi addita e discrimina un essere umano per i suoi gusti sessuali”, continua.

“Io prima di fare il cantante ho fatto anni ed anni di piano bar. Oggi, invece, sono tutti critici, blogger e giornalisti che, dall’alto del loro piedistallo, esprimono sentenze. Il vero professionista non si esprime usando luoghi comuni, non si improvvisa, ma piuttosto si documenta.

Sono una persona ironica e autoironica, accetto ogni tipo di critica, soprattutto se costruttiva, ma mi spiace: l’ottusità non fa per me“.

Il cantante è stato lanciato da Amici, ma a DiPiù qualche tempo fa ha dichiarato:

“Amici mi ha fatto conoscere al pubblico e ha dato il via alla mia carriera, ma tutto quello che ho realizzato in seguito l’ho fatto solo perché mi sono rimboccato le maniche, non perché ero il figlio di Maria. Ci sono stati momenti in cui ho chiesto supporto ad Amici e a Maria De Filippi e il supporto non è arrivato“.

Lo sfogo di Valerio Scanu

Il cantante ha scritto una lettera in cui dice la sua su Amici, senza peli sulla lingua: “Molti hanno scritto che sputo nel piatto dove ho mangiato e, quindi, puntualizzo: devo la mia grande popolarità al talent e a Maria ma essere schiavo a vita per riconoscenza, anche no. Dopo Amici nessuno mi ha regalato nulla, mi sono rimboccato le maniche e ho dovuto lottare con sudore e sacrifico anche contro Maria stessa per poter dire e scrivere: oggi sono ancora qui dopo 8 anni nel pieno della mia attività di cantautore (…)

Sappiamo bene tutti che se non entri nelle grazie giuste l’anno dopo SEI FINITO!!! (…) capisco che basta uno schiocco di dita della De Filippi o di qualcuno dei suoi per ritrovarvi per strada ma non lasciate passare il messaggio che Amici è l’opportunità della vita, che ti cambia la vita per sempre, la scuola dove i tuoi sogni diventano realtà perché a mezzanotte la carrozza diventa zucca e ti ritrovi con la scarpetta di cristallo che non potrai più indossare non appena i riflettori su di te si saranno spenti e… avanti il prossimo!“.