Vediamo quando sono previsti i vaccini per la TBC, come si manifesta la tubercolosi e perché la diagnosi precoce è così importante.

Al giorno d’oggi la tubercolosi è un problema ancora rilevante che si cerca di contrastare attraverso i vaccini per la TBC, ma soprattutto grazie alla diagnosi precoce. La vaccinazione in Italia non è obbligatoria per tutti, ma è prevista solo per alcune categorie lavorative e in situazioni in cui ci sia il rischio di contagio.

Tubercolosi e importanza della diagnosi

La tubercolosi è una malattia di origine infettiva, causata da un batterio (Mycobacterium tuberculosis) conosciuto come Bacillo di Koch. Questa malattia contagiosa è diffusa a livello globale e anche nel nostro paese, anche se l’incidenza è bassa (circa 4mila nuovi casi all’anno). La tubercolosi può essere trasmessa per via aerea e in alcune persone non si manifestano i sintomi, ma l’infezione può restare latente anche per diversi anni. Nel caso di infezione latente, dal 5 al 15% delle persone si va incontro a sviluppo della malattia. È importante, però, sottolineare che le persone con infezione latente non manifestano sintomi e non possono trasmettere la malattia ad altri.

Iniezione vaccino
Iniezione vaccino

Per prevenire la diffusione della tubercolosi si fa affidamento sulla diagnosi precoce. Negli anni, infatti, sono stati compiuti molti progressi e la diagnosi può essere ottenuta già in poche ore. Una diagnosi precoce è essenziali per poter avviare la terapia antibiotica e agire con un effetto duplice: curare i pazienti e interrompere la trasmissione. Vediamo cosa c’è da sapere sul vaccino per la tubercolosi.

Vaccinazione tubercolosi in Italia

Il vaccino per la TBC è obbligatorio in Italia solo per alcune categorie lavorative considerate più a rischio, tra queste rientrano gli operatori sanitari. L’unico vaccino disponibile è il BCG (bacillo di Calmette Guérin), si tratta di un vaccino vivo attenuato efficace soprattutto nella prevenzione delle forme gravi. Oltre che per le categorie a rischio, il vaccino viene anche utilizzato in quei paesi in cui l’incidenza della malattia è elevata. Altri vaccini per la tubercolosi, che siano più efficaci e adeguati anche per la vaccinazione in età adulta, sono ancora in via di sviluppo.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 08-12-2021


Cos’è la trisomia 13?

Come scrivere la lettera a Babbo Natale