Tutti gli usi e i benefici dell'osso di seppia (per tartarughe e volatili)

Di solito, l’osso della seppia lo butti? Niente di più sbagliato!

Che cos’è l’osso di seppia? Scopriamo perché non va buttato via (e perché bisogna inserirlo nella dieta dei nostri animali)!

L’osso di seppia, ovvero lo scheletro della seppia, viene generalmente usato come alimento per uccelli: grazie al contenuto elevato di carbonato di calcio è ottimo come integratore alimentare, soprattutto durante il periodo di cova. Sia gli animali d’acqua – come le tartarughe – che i pennuti – come i pappagalli – traggano vantaggi dall’osso di seppia se viene somministrato loro regolarmente.

Vediamo come aiutare i nostri amici animali ad avere ossa più forti e un piumaggio rinvigorito grazie a quello che normalmente viene considerato uno scarto!

Osso di seppia: come riutlizzarlo?

Osso di seppia
Osso di seppia

L’osso di seppia è ottimo per le tartarughe in quanto serve a compensare le carenze di calcio. Per quanto riguarda il modo di somministrazione, non dovete mettere il pezzo intero nella vaschetta dove mangiano.

Con le tartarughe di terra, c’è il rischio che lo prendano e lo vadano a sotterrare. Il miglior modo per somministrarlo è tagliarlo a pezzettini o grattugiarlo insieme al mangime. Se le tartarughe sono d’acqua, potrete spolverizzare l’osso di seppia nell’acqua tutte le mattine, così loro andranno a mangiarlo ogni volta che ne avranno bisogno.

L’osso di seppia è consigliato anche per i volatili in gabbia o in voliera. Generalmente lo si dà a canarini o pappagalli per farli beccare. Ha dunque un po’ la funzione di gioco, ma anche quella di limare il becco e di poterlo accorciare. Inseritene un pezzettino nella gabbietta e i vostri amici volatili lo andranno a beccare durante la giornata.

Grazie al contenuto di calcio è ottimo per i volatili anche durante la stagione del cambio del piumaggio o durante il periodo di cova. In questo modo le ossa saranno più forti e le piume rinvigorite.

Quello che non utilizzate, conservatelo in frigo. Invece, voi potete gustarvi una splendida pasta al nero di seppia!

ultimo aggiornamento: 19-10-2019

X