Unghie corte a mandorla

Come ottenere delle perfette unghie a mandorla e per chi sono adatte

chiudi

Caricamento Player...

Sono uno dei tagli preferiti e più eleganti. Usate per lo più da celebrity e dive del passato danno un aspetto curato, retrò e sofisticato irrinunciabile. Le unghie corte a mandorla danno inoltre un aspetto allungato e più snello alla mano. Ecco come realizzarle e quali sono le mani più adatte per questo taglio.

Unghie corte con taglio a mandorla: per quale mano

Non c’è un tipo particolare di mano adatta a questo taglio. Infatti allunga e da un’impressione più affusolata. Le mani più tozze e corte saranno esaltate. La cura per ottenerle è tuttavia maggiore.

Come ottenere unghie a mandorla

E’ necessario almeno un centimetro di margine per poter ottenere il passaggio. Togliete smalto e cuticole. Quindi limate i lati dell’unghia in modo da arrivare alla  forma “squaletto” cioè tra square e stiletto, con le unghie strette ma con la punta quadrata.

C’è chi ama anche questa forma ma se volete ricreare una perfetta mandorla prendete la lima e assottigliate la punta e rendetela ovale con pazienza.

Adesso dovete scegliere il colore dello smalto e i disegni.

I colori che più esaltano questo taglio sono quelli più naturali: rosato, beige, nude; i colori accesi tendono ad accorciarle invece.

Molto in voga anche il bianco e il nero. I desegni e le decorazioni sono varie ma sempre eleganti e raffinate come la forma suggerisce. Evitate fiori, frutti o disegni troppo colorati. L’idea migliore è giocare con le linee e la geometria. Molto in voga usare una base nera su cui inserire geometrie bianche. Anche i toni pastello sono molto trendy da mischiare con le linee.

Il rosso è un must e potete arricchirlo con degli inserti in oro per esaltare in estate i colori dell’abbronzatura. Con l’autunno e l’inverno invece, sarà il grigio e i toni metallizzati a farla da padrone.