Trucco che invecchia qual è

Gli eccessi non sono mai la cosa migliore, nemmeno nel make-up: trucco che invecchia, gli errori da non commettere.

Spesso il trucco non è solo uno strumento per sentirsi più belle, ma è anche usato per “coprire” alcuni segni del tempo.

L’importante è non commettere degli errori che porterebbero ad avere l’effetto opposto, il cosiddetto “aging effect”.

Ecco, dunque, gli errori da non commettere per un trucco che invecchia:

  • il rossetto troppo scuro, con alla base pigmenti blu rende le labbra molto sottili contribuendo a dare al viso un aspetto severo;
  • anche sopracciglia troppo scure e definite rendono lo sguardo più severo e serio;
  • fard, blush e cipria in eccesso si sedimentano nelle rughe vicino agli occhi e alle labbra, accentuandole e rendendole più evidenti;
  • illuminanti in genere (blush, gloss e rossetti perlati) se usati in modo eccessivo fanno risaltare i difetti del viso, come le rughe, le macchie e le imperfezioni;
  • l’uso di ombretti glitterati, oltre a rendere meno definiti i contorni del viso, mette anche in risalto i suoi difetti, come le temute “zampe di gallina”;
  • infine, il trucco di fine giornata (lavorativa ad esempio) va rinfrescato perché se mantenuto così com’è (ed è ben diverso da quello fresco del mattino) si rischia di avere un trucco disordinato dove ombretto, matita e mascara sono depositati nelle rughe del contorno occhi rendendo più vecchio il viso.

Come nella vita, anche nel trucco è meglio non eccedere e attenersi il più possibile vicini alla naturalezza del proprio viso, anche nel colore. E se proprio non si può fare a meno di esagerare (qualche volta) per dare al volto un carattere più deciso, nessun problema, basta però portare con sé salviettine struccanti per ogni evenienza e soprattutto per rinfrescare il trucco a fine giornata.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 23-09-2014

Donna Glamour Guide

X