A The Voice of Italy 2 arriva il 5° Coach: il Pubblico

Dopo le blind audition, le battles e i knockout i concorrenti si sfidano in diretta ed il loro destino è nelle mani del pubblico.

I team ora sono completi ed è il momento delle dirette ad eliminazione, in cui i 20 concorrenti si sfideranno uno contro l’altro, accompagnati dal corpo di ballo per dar vita a vere e proprie performance, al termine delle esibizioni dell’intera squadra, 4 di loro verranno scelti dal pubblico con il televoto e l’ultimo verrà scelto dal coach della propria squadra.

Solo 16 di loro continueranno questa avventura.

La 10° puntata si apre con i 4 coach che cantano la sigla sulle note di Vasco Rossi “Ti prendo e ti porto via” ed emozionati, sono pronti ai live dei loro concorrenti .

 Piero Pelù e il suo team aprono le danze con Daria Biancardi che canta Fighter di Christina Aguilera, definita una vera tigre da Noemi. La seconda ad esibirsi è Esther Oluloro con L’emozione non ha voce di Adriano Celentano, con i complimenti di Raffaella Carrà per non aver fatto errori e per la sua sicurezza.

Giacomo Voli, invece, si presenta al pubblico con Life on Mars di David Bowie e J Ax lo definisce più spaventoso di Star Trek. Claudia Megrè propone una versione rockeggiante di Non succederà più della Mori con un suo arrangiamento annesso. Per ultima Giulia Dagani con Heart of Glass di Blondie dovrà convincere pubblico e il suo coach a restare.

Si chiude il televoto e tocca al pubblico: passano il turno Giacomo Voli, Daria Biancardi e Esther Oluloro. Pelù salva Giulia Dagani, mentre la prima eliminata è Claudia Megrè, ma il coach la rassicura e spera che la casa discografica che sostiene questo gioco le faccia pubblicare le sue canzoni.

Ricominciano le sfide tanto attese dal pubblico e tocca al team Carrà, con Luna Palumbo ed Happy di Pharrell Williams, paragonata dal suo coach a Kylie Minogue perchè balla e cantano dandole grosse soddisfazioni. E’ la volta di Federica Buda che rispolvera un classico di Fiorella Mannoia, Quelle che le donne non dicono per portare avanti il buon nome della melodia italiana in tutto il mondo.

E’ arrivato anche il momento di Tommaso Pini che si cimenta con One day di Asaf Avidane, a coach Pelù ricorda la voce di John De Leo dei Quintorigo. Francesco Marotta propone Liberatemi di Biagio Antonacci, coi complimenti di Noemi per la sua espressività. Giuseppe Maggioni ha intenzione di puntare tutto sull’ironia interpretando  Grace Kelly di Mika.

Tocca ancora al pubblico: passano Giuseppe Maggioni, Tommaso Pini e Luna Palumbo, e il coach Carrà fa una scommessa per vedere quanto piace la melodia, salvando Federica Buda, e Francesco Marotta è fuori dai giochi.

A The Voice of Italy 2 arriva il 5° Coach: il Pubblico
A The Voice of Italy 2 arriva il 5° Coach: il Pubblico

E’ l’ora dei live degli “Ax man” e Dylan Magon fa da apripista con The Seed (2.0) dei The Roots, e la Carrà gli chiede come lui non sia già famosissimo. Prosegue Debby Lou con Bang bang di Dalida e sul palcoscenico con lei la moto di coach J-Ax, e ha i complimenti di Piero Pelù per il percorso svolto. Carolina Russi prova ad ipnotizzare gli spettatori con una riproposizione soul di Killing me softly dei Fugees.

Attesa da tutto il pubblico, e il momento di  Suor Cristina he propone in chiave spirituale What a feeling, lasciando tutti senza parole. Valerio Jovine dei 99 Posse chiuderà il ciclo riscrivendo  in chiave rap Il cielo in una stanza di Gino Paoli.

E’ il momento del verdetto del pubblico: Valerio Jovine, , Dylan Magon e Suor Cristina passano il turno, Ax sceglie Carolina Russi, ma esorta Debby Lou a mandare il materiale alla sua etichetta discografica.

Ospite della serata Kylie Minougue  che si esibisce nei suoi migliori successi con Luna Palumbo, Suor Cristina, Daria Biancardi e Gianna Chillà, proponendo uno spettacolo tutto al femminile.

E’ giunto il momento del team Noemi, inaugurato da Andrea Manchiero sulle note di Let me out dei Ben’s Brother, trovando il modo giusto per salire sul palco. Tocca poi  Gianna Chillà con Ragazzo mio di Loredana Bertè, e sceglie una versione in stile figli dei fiori cantando a piedi nudi, mentre Stefano Corona si imbatte in Secretly degli Skunk Anansie, sfruttando le sue doti.

Un tempo piccolo dei Tiromancino è la proposta musicale di Gianmarco Dottori, e Just give me a reason di Pink è invece la canzone proposta a Giorgia Pino per chiudere il quintetto. Coach pubblico ha in mano l’ultimo verdetto: Gianmarco Dottori, Stefano Corona e Giogia Pino passano il turno, Andrea Manchiero graziato da Noemi, e Gianna Chillà termina qui il suo percorso.

Il pubblico e i coach hanno scelto insieme i 16 talenti che proseguiranno il loro sogno tra adrenalina, emozioni e lacrime, termina quindi la puntata ed è per mercoledì prossimo l’appuntamento con questo talent show.

Licia De Pasquale.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”14399″]

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 08-05-2014

Licia De Pasquale

X