Tra le tendenze moda estive il neo punk ruba la scena, seguendo la voglia di libertà e di riscrittura del proprio stile.

L’estate 2022 scritta dalle tendenze moda ha tutto il sapore di una stagione intensa, ricca di occasioni, opportunità e vacanze da cogliere al volo: dress code scintillanti, sensuali, comodi, in continuo equilibrio tra casual ed eleganza, che riscoprono uno stile che viaggia tra passato e presente, prospettando un futuro post-pandemia che vuole riprendersi un presente continuamente in bilico. Così tra le tendenze che ritornano, dalle passerelle di Londra e New York si fa strada il neo punk, con i suoi accessori audaci e il suo appeal determinato e deciso.

Tendenze moda 2022: l’estate ribelle si appropria del dress code neo punk

Perché tra i generi rispolverati dalla moda il neo punk è tornato in auge sulle passerelle? La risposta è prima di tutto nella necessità della moda di guardare al presente, interpretarne le tendenze, i segnali, quanto i desideri, le speranze e gli stati d’animo di chi lo vive. Il neo punk è espressione di ribellione, trasgressione, necessità che ritorna ogni volta vada rotto uno schema tradizionale per costruire una visione nuova e differente: esprime quindi la voglia di un cambiamento, quello che tutti cerchiamo dopo aver vissuto un’esperienza che ci ha segnati e ci segna ancora profondamente.

Nell’estate 2022 le speranze sono quelle di riprendersi totalmente una vita che ancora in quest’estate 2021 è trascorsa a singhiozzi, dove lo svago, il divertimento, la voglia di ballare, sono state contenute. Gli abiti scintillanti, le catene di metallo, i contrasti di colori, sono un guardaroba che rinasce, che vuole rivivere, e quali decorazioni se non le borchie, le catene di metallo, vistose e appariscenti, possono essere l’accessorio più adatto per esprimere questo spirito rivoluzionario.

I look neo punk avvistati in passerella tra Londra e New York

Scritte colorate e a caratteri grandi in bella vista su pantaloni in denim, top e magliette in pelle nera da portare con choker con borchie impreziositi da catenine, sorvolando il look fetish stile Maneskin, accostamenti audaci sospesi tra sensualità e ribellione: l’essenziale per realizzare uno style punk che si rispetti è nel mescolare accessori iconici dello stile con capi casual.

Gilet in pelliccia, maglie a rete, anfibi stringati colorati e neri, sono stati i protagonisti delle passerelle di Londra e. New York, interpretati dallo stile di Mark Fast, Toga, Coach e Monse, e naturalmente anche dalla regina Vivienne Westwood.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 31-12-2021


Emily in Paris indossa lo stesso abito visto a Giulia Salemi: la reazione

I look 2021 memorabili delle star: abiti scintillanti, originali e audaci