Tatuaggi agiscono sul sistema immunitario rafforzandolo?

Una ricerca condotta dall’Università dell’Albania, pare affermerebbe che i tatuaggi agiscono sul sistema immunitario rendendolo più forte

chiudi

Caricamento Player...

A confermare che i tatuaggi non rischiano di portare solo infezioni ma farebbero bene anche alla salute, è stata una ricerca condotta dall’Università dell’Alabama: pare che essi possono potenziare il sistema immunitario, esattamente come un allenamento rafforza il nostro fisico. Da ciò che riporta News24web, sembrerebbe che i ricercatori dello studio abbiano preso in esame campioni di saliva di 29 persone prima e dopo essere state tatuate, per analizzarne i livelli dell’immunoglobulina A. Dalla ricerca sembra sia emerso che gli anticorpi si abbassavano dopo il primo, mentre non accadeva lo stesso per chi ne aveva di più: secondo gli studiosi, pare che il tatuaggio nello stimolare una risposta da parte del sistema immunitario finisce col renderlo più forte, soprattutto se si hanno più disegni sulla pelle.

Lo studio sui benefici dei tatuaggi

Da ciò che riporta News.leonardo.it, il professore di antropologia Christopher Lynn dell’Università dell’Albania e autore dello studio, pare abbia affermato: ”Tatuarsi può stimolare il sistema immunitario in un modo molto simile alla vaccinazione e far sì che il corpo diventi meno suscettibile a future infiltrazioni patogene. 

Quando si fa un tatuaggio i muscoli diventano doloranti ma, quando se ne fanno diversi, il dolore svanisce e il sistema immunitario riesce a rinforzarsi.

Se si continua a stressare il proprio corpo più e più volte, dopo la tensione iniziale, la risposta immunitaria del corpo diventa più forte.

Il sito www.gqitalia.it, riporta che il professore abbia continuato dicendo: Funziona un po’ come quando ci alleniamo in palestra. Esercitarsi stressa l’organismo fino a un certo grado, ma lo rende al contempo più forte. Più ci alleniamo e più il corpo risponde bene alla fatica.

Succede la stessa cosa con i tatuaggi. Il cortisolo sopprime la risposta immunitaria nel momento in cui si è sotto l’ago del tatuatore, ma il corpo tende a costruire più difese in base a quanto la pelle viene stressata. La volta successiva, chiaramente, la sua risposta sarà più pronta ed efficace”.

A quanto sembra, realizzare alcuni tattoo sulla pelle pare giovi anche alla salute.

Fonte copertina: Instagram