Taglio per capelli fini

Capelli fini: come acconciarli? Caschetto, long bob, pizie cute, boyish sono i tagli che li valorizzano aumentandone il volume.

chiudi

Caricamento Player...

Taglio e acconciatura di capelli? a ognuno i suoi! Non tutti i capelli sono uguali e, di conseguenza, non tutti potranno portare lo stesso taglio o acconciatura. Soprattutto perché ogni tipo di capello (fine, grosso, liscio, riccio, corto, lungo) ha le sue necessità e può essere acconciato a seconda della sua conformazione.

I capelli fini sono tra tutti quelli più difficili da acconciare perché spesso alcuni tagli o acconciature non riescono a valorizzarli a dovere proprio per la struttura molto fine del capello.

Acconciature troppo lunghe, tagli non scalati, ad esempio, possono creare un brutto effetto di appiattire la testa, al contrario però, i tagli troppo scalati potrebbero ridurre eccessivamente il volume dei capelli.

I capelli fini hanno la tendenza a spezzarsi più facilmente, per questo le maggiori problematiche legate a taglio e acconciatura si hanno su capelli fini lunghi.

Per quanti hanno capelli fini è importantissimo anzitutto curare le punte e tagliarle appena diventano “doppie” e sono consigliati tagli classici, medi o corti, come caschetto, long bob, pixie cute o il boyish, mentre per i capelli fini lunghi il taglio consigliato è quello non troppo scalato.

Tutti questi tagli aiutano a creare volume, principale mancanza dei capelli fini.

I tagli “alla garçonne” ha molte varianti, dal molto corto davanti e sulla nuca al viceversa, alle punte sfilate e non toglie nulla alla femminilità della donna che lo porta.

Il caschetto o carrè, classico o originale che sia (ovvero con capelli più corti dietro e più lunghi ai lati) è sempre un taglio che valorizza la donna e i suoi capelli, anche nella versione “long bob” per capelli di medio-lunghi.