Taglie italiane, europee e americane: lo shopping nei negozi e online è diventato sempre più complicato, ma non impossibile. Ecco come orientarsi al meglio.

Quante volte nei negozi rinunciamo a provare un vestito, una maglia, per non parlare dei pantaloni, perché non riusciamo a capire quale potrebbe essere la taglia adatta a noi? Magari andiamo di fretta, e l’idea di dover provare diverse taglie di uno stesso capo, soprattutto se diversi, ci avvilisce. Il segreto è familiarizzare con le tipologie di taglie, capire le corrispondenze tra loro, e conoscere giusto qualche dettaglio sulle misure del nostro corpo che potrà tornarci utile.

Prima ancora di avventurarsi nella scelta di una taglia, può tornare molto utile misurarsi. Conoscere la misura di fianchi, vita e seno è importante nella scelta di un abito per esempio, così da comprendere la taglia che può essere più adatta a valorizzare il nostro corpo.

Taglie americane e taglie italiane: la corrispondenza

Ma quando su un cartellino troviamo indicate solo le taglie americane come possiamo fare? Anche in questo caso conoscere le nostre misure può farci comprendere quale taglia straniera corrisponda alla nostra, ma conoscere le corrispondenze con quelle italiane ci aiuterà definitivamente.

Le nostre taglia italiane 38, 40 e 42 nella versione americana diventano rispettivamente 2, 4 e 6. Le taglie 44, 46 e 48 diventano le americane 8, 10 e 12, ed infine le taglie 50, 52 e 54 italiane sono le 14, 16 e 18 americane.

Le taglie europee a quali taglie italiane corrispondono?

Nella numerazione europea un particolare utile da ricordare è che queste taglie sono sempre quattro numeri in meno delle nostre italiane.

Le nostre 38, 40, 42 corrisponderanno alle europee 34, 36, 38. Le taglie 44, 46 e 48 diventano nelle europee 40. 42 e 44, mentre in quelle americane 8, 10 e 12, ed infine le taglie 50, 52 e 54 italiane corrisponderanno alle 14, 16 e 18 americane.

Fonte foto: https://www.pexels.com/it-it/foto/moda-abiti-colorato-shopping-3812433/

Taglie dei pantaloni: cosa significano W ed L

Questo può tornare utile nella scelta dei pantaloni, per quanto riguarda invece le maglie, è utile sapere ulteriori corrispondenze: le nostre XS e S sono intorno al di sopra e al di sotto dei 90 cm, mentre le taglie M ed L si aggirano tra i 90 e i 110 cm, e la L e XL tra i 110 e i 130 cm.

Quando si trovano scritto le lettere W e L, indicano weight che sta per altezza e lenght come lunghezza. Essendo indicate in pollici, basterà moltiplicarle per 2,54 e avere così la corrispondenza in cm.

Fonte foto di copertina:
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/abiti-abbigliamento-vestiti-53319/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
taglie

ultimo aggiornamento: 15-10-2020


Eleganti ma comode: ecco come essere chic senza tacchi

Un make-up da Wonder Woman? Con la nuova capsule Kiko è possibile