Il succo di pompelmo è l’alleato numero 1 della nostra linea

Impariamo ad usare il succo di pompelmo a tavola. Bevuto con cibi grassi frena calorie e riduce glucosio nel sangue…parola di esperto!

Tra le riconosciute proprietà del pompelmo ed del suo succo è noto che il consumo quotidiano di questo frutto può essere utile anche per dimagrire.

Forse non ci è del tutto nuova la notizia che il succo di pompelmo faccia bene per la nostra dieta, ma ora è parola di studio.

Lo hanno dimostrato i ricercatori dell’Università della California, Berkeley, con una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Plos ONe.

Hanno somministrato a topi cibi ipercalorici e succo di pompelmo dolcificato dal 25 al 50% con saccarina o glucosio, un altro gruppo invece seguiva la stessa dieta ma beveva acqua dolcificata. I topi nutriti con una dieta ricca di grassi e con succo di pompelmo hanno registrato una diminuzione di peso del 18,4%, una riduzione del 13-17% nella glicemia a digiuno, un decremento triplo di insulinemia a digiuno e una diminuzione del 38% dei valori di trigliceridi epatici, rispetto al secondo gruppo di controllo. Altri topi nutriti con una dieta povera di grassi che beveva succo di pompelmo hanno registrato una diminuzione doppia di insulina a digiuno, ma non gli altri risultati osservati con la dieta ricca di grassi.

Se a tavola si mangiano cibi ipercalorici, quindi, è meglio bere succo di pompelmo al posto dell’acqua perché garantisce un minore accumulo di calorie e tiene a bada i livelli di glucosio nel sangue.

A tavola quindi solo succo di pompelmo, con alcune accortezze: il pompelmo non va assunto in contemporanea con molti farmaci, per via degli effetti collaterali che può scatenare. Attenzione quindi ad alcuni sedativi, a farmaci anti-colesterolo, ai chemioterapici, ad alcuni antibiotici. E’ bene quindi informarsi dal proprio medico prima di iniziare a bere questo succo durante i pasti e controllare tutte le interazioni che può avere.

La ricerca effettuata su due campioni di roditori nutriti con una dieta ipercalorica ha evidenziato come il campione di roditori a cui venisse somministrato il succo di pompelmo subisse un decremento del peso corporeo del 18% in più rispetto all’altro campione a cui non veniva dato “l’elisir dimagrante“.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-10-2014

Licia De Pasquale

X