Perché fare stretching fa bene al corpo e alla mente?

Fare stretching fa bene: ecco come trarne beneficio con i giusti movimenti e gli esercizi adeguati.

Fare stretching prima e dopo l’attività fisica è senza dubbio il miglior modo per mantenere il muscolo elastico ed evitare l’accumulo di acido lattico. I benefici di questa pratica si possono percepire non solo in relazione all’allenamento, ma anche singolarmente. Se, ad esempio vi sentite intorpiditi o tesi, fare degli esercizi mirati vi aiuta a sciogliere la tensione.

Lo stretching è dunque un ottimo rimedio per allentare la tensione muscolare e sentirsi meglio. Se si ha una buona percezione del proprio corpo e non si hanno fastidi, ne giova anche la mente.

Si possono fare ogni giorni degli esercizi di stretching per gambe o schiena così da sentirvi subito più leggeri. Scopriamo quali sono e come trarne beneficio.

Stretching
Stretching

Esercizi di stretching per schiena e braccia

Per allentare il mal di schiena o il torcicollo provate a sciogliere i muscoli della schiena. Coricatevi a pancia in giù su un tappetino morbido e distendete le braccia orizzontalmente in modo da formare una linea dritta. Sollevate le braccia contemporaneamente verso l’alto fino a quando sentirete una leggera tensione.

Per quanto riguarda le braccia sedetevi su un tappetino e distendetele in avanti alternando la destra con la sinistra. Effettuate lo stesso esercizio con i pugni chiusi spingendo il braccio destro verso sinistra e viceversa con il braccio sinistro. Non trascurate mai i polsi ed effettuare delle dolci rotazioni in senso orario e poi antiorario.

Stretching gambe in piedi o seduti

Un ottimo esercizio di stretching per le gambe può essere eseguito in piedi. Con i piedi ben saldi per terra portate il busto in avanti cercando di toccare il pavimento. Questo esercizio serve per allungare i muscoli di gambe e cosce. Rimanete in posizione per 30 secondi. Risalite lentamente e tornate in posizione base. Ripetere per 3 volte.

Se, invece volte provare un esercizio da seduti procuratevi un tappetino. Sedetevi mantenendo la schiena dritta e divaricare le gambe più che potete. Piegate il busto in avanti verso il centro e mantenere la posizione per 30 secondi e risalire lentamente. In questo esercizio importante mantenere i piedi a martello per far lavorare bene i muscoli.

Esercizi di stretching: benefici

Il rilassamento muscolare è uno dei primi benefici dello stretching. Se al mattino vi svegliate intorpiditi fate esercizi di allungamento e vi sentirete subito meglio.

Ottimo anche per evitare dolori dopo un allenamento intenso. Onde evitare l’accumulo di acido lattico fate dai 5 ai 10 minuti di stretching prima e dopo l’allenamento.

In caso di stress lo stretching può aiutare moltissimo. Se non avete voglia di eseguire una sessione intensa in palestra, provate a concentrarvi sulla respirazione e sulla distensione e tonificazione del corpo. Acquisire consapevolezza e leggerezza aiuta a rilassare anche la mente.

ultimo aggiornamento: 14-08-2019

X