La nuova edizione di Stracult riparte con Nino Frassica e Andrea Delogu

Parte su Rai2 la nuova edizione di Stracult, il programma dedicato al cinema italiano di genere; tante novità a partire dal duo Nino Frassica-Andrea Delogu.

chiudi

Caricamento Player...

Riparte nella seconda serata del 16 luglio, alle 23.30 su Rai2, il magazine dedicato al cinema di genere. Format tutto nuovo per l’atteso ed assai apprezzato Stracult, che quest’anno va in onda dal Teatro delle Vittorie di Roma con una coppia di conduttori tutta nuova, Nino Frassica e Andrea Delogu. Un duo inedito e ironico che con la complicità dei The Pills, fenomeni della rete e dei social network, ha il compito di condurre gli spettatori nel mondo del cinema stracult, tra serie tv, donne del west, discoteche di culto, carabinieri divertenti e altro ancora.

Per la neo conduttrice Andrea Delogu, blogger – anzi twitstar, come si ama dire da qualche tempo – e autrice del best seller La collina, si tratta di una sorta di battesimo del fuoco televisivo. Accanto a lei un volto noto della televisione di ieri e di oggi, Nino Frassica, cresciuto nel disincantato salotto di Renzo Arbore e diventato poi attore in un numerose serie tv di grande successo. Riconfermate le presenze storiche del programma, il rapper G-Max e il mago Francesco Scimemi.

Rilevante la  partecipazione del gruppo musicale Statale 66, che propone dal vivo celebri brani di colonne sonore di cinema stracult, mentre ogni settimana il trio The Pills ha il compito di proporre un particolare video dedicato al cinema. Da questa edizione Nino Frassica, aiutato da una giuria di presunti ‘esperti’ come Francesco Scali, Luigi Leoni e Clemente Russo, propone il particolarissimo ‘Premio Stracult’: primo vincitore il ciociaro Tony De Bonis, regista di Tarzan nella macchia di Ceccano.

Ospiti della prima puntata sono il regista Sydney Sibilia e Valerio Aprea, protagonista del suo film Smetto quando voglio. Oggetto della discussione, la nuova comicità nel cinema italiano. Nella seconda parte del programma, inoltre, Enrico Vanzina, Francesco Massaro, Galliano Juso, Giorgio Bracardi, Mario Marenco e Maurizio Micheli ricordano gli anni eroici del loro film stracult I carabbinieri, che dette vita ad un genere particolare. Al di là degli interpreti e delle formule, insomma, lo spirito della trasmissione che si concluderà a settembre con due speciali sulla Biennale di Venezia, è sempre lo stesso: indagare, riproporre, tirare fuori dal cassetto spezzoni, immagini, personaggi di un pezzo di storia di cinema italiano nazional-popolare, ma non necessariamente.

Stracult è un programma di Rai2, scritto da Marco Giusti con la collaborazione di Nino Frassica, Claudia Alì, Alberto Piccinini, Stefano Raffaele e Luca Rea. La regia è di David Emmer.