Stivali texani: come abbinarli

Ispirazione cowboy: ecco qualche consiglio per non cadere nel kitch!

chiudi

Caricamento Player...

Gli stivali texani, o cow-boy o camperos o western-boots, sono un must have che non passa mai di moda. Uno stile unico che è stato riproposto per il 2016 da Miuccia Prada, Fausto Puglisi, Burberry Prorsum e Chloè. Lo stivale texano nasce nel XVI secolo nelle praterie: furono infatti cow-boy i primi a realizzarli con pelle di serpente, sufficientemente ruvida per permettere loro di aderire al meglio al manto del cavallo. Tantissimi i modelli che si possono trovare in commercio: con gli speroni e le borchie e applicazioni preziose, quelli da rodeo, con il tacco per le cow-girl e il modello dei padri pellegrini, con il tacco spesso e i laccetti.

Gli outfit consigliati con gli stivali texani

Per un look tex-mex ma tutt’altro che pacchiano possono essere abbinati con gonnelloni e abiti casual, che donano un aspetto grintoso. Insieme a un mini-dress in pizzo bianco o con una gonna lunga a balze monocolore e una t-shirt ampia permettono uno stile romantico e femminile. Look simile ma dalle linee più boho è l’abbinamento con un abitino floreale dalle linee morbide. Ideali in questo caso i boots in camoscio con frange leggere. Per un outfit in pieno stile anni ’70 possono essere indossati con maxi dress a fiori o a fantasia, mentre per un city-look staranno benissimo con un abito morbido in maglia longuette e borsa oversize. Intramontabili con uno skinny jeans e una lunga camicia bianca.
L’ultima tendenza accende il semaforo rosso sui pezzi ovvi: shorts, giubbotti di jeans e camicie a quadri. Da usare con “cautela” anche cappelli, gioielli in stile indiano e stampe. Il consiglio che arriva dalle passerelle è di abbinare ai texani i jeans a zampa di elefante, a vita bassa, stretti nella parte superiore e larghi in quella inferiore.