Steven Spielberg assassino di triceratopi: la bufala corre sul web

Una bufala del web ha nel mirino Steven Spielberg: una foto postata dal comico Jay Branscomb lo ritrae crudele assassino di dinosauri, gli utenti ci cascano.

chiudi

Caricamento Player...

Se le bufale e i video virali prendono di mira anche uno dei personaggi più celebri del mondo del cinema come il regista Steven Spielberg, allora è davvero giunta l’ora di chiedersi quale sia il ruolo dell’informazione e dell’attendibilità delle notizie ai tempi della rete e dei social network. Certo, tutto è nato da un intento comico, ma la foto che ritrae il regista di E.T., Jurassic Park, Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo ed altri capolavori del cinema di tutti i tempi accanto al ‘cadavere’ di un triceratopo ha fatto il giro del web ed ha coperto di ridicolo le migliaia di utenti che si sono presi la briga di insultarlo.

La foto di Spielberg col triceratopo risale al 1993, al set di Jurassic Park, ed è stata postata in rete da Jay Branscomb, un comico. Lo scopo? Ironizzare sui casi di Axelle Despiegelaere, la giovane tifosa belga licenziata da L’Oreal dopo avere postato una foto che la ritrae insieme con un trofeo di caccia, e di Kendall Jones, la cheerleader che ha dovuto rimuovere gli scatti con le sue prede. L’ironica didascalia avrebbe dovuto chiarire gli scopi:

“Vergognosa foto di un cacciatore felicemente in posa accanto a un triceratopo appena trucidato. Per favore, condividere in modo che il mondo possa identificare e svergognare quest’uomo spregevole”.

Uno scherzo, nulla più, ma – incredibilmente – molti utenti hanno iniziato a lanciare strali e insulti, dimostrando non solo di non conoscere Steven Spielberg, ma neanche di avere idea del fatto che i triceratopi, come tutti i dinosauri, si siano estinti almeno da una sessantina di milioni di anni. Oltre 30.000 le condivisioni della foto, innumerevoli i commenti di persone indignate e pronte a battersi in difesa dell’onore e della memoria del povero animale da set.

Una reazione talmente forte e corale da spingere Branscomb a pubblicare un’altra foto datata 1975 raffigurante ancora Steven Spielberg a cavalcioni dello squalo protagonista del suo celeberrimo film.

“Ragazzi, ho bisogno del vostro aiuto per identificare il vizioso killer di squali che sta posando con la sua preda illegale. Gli squali sono essenziali per l’ecosistema a sono una specie protetta. Se avete idea di chi sia quest’uomo, per favore contattate le autorità”.

Si vede chiaramente che non è un animale vero. Ma la bufala non guarda in faccia a nessuno.