Qual è il significato dei simboli sulle maschere dei guardiani di Squid Game? Diamo uno sguardo al linguaggio coreano del “calamaro”.

Cerchio, quadrato e triangolo: sono questi i simboli che appaiono sulle maschere dei guardiani di Squid Game, serie tv di Netflix. La produzione coreana sta ottenendo un successo strepitoso, che forse nessuno si aspettava, nemmeno i creatori. Sono stati proprio loro a spiegare il significato delle figure geometriche impresse sulle tenute da lavoro delle guardie.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Squid Game: il significato dei simboli sulle maschere

Squid Game, serie tv coreana in scena su Netflix, continua a riscuotere grandi consensi. Per quanti non lo sapessero, la produzione racconta la storia di 456 concorrenti, che accettano di mettersi alla prova in una serie di 6 giochi presi in prestito dal mondo dell’infanzia. Si tratta di tutti personaggi che hanno problemi economici alle spalle, che acconsentono di giocare perché in palio c’è un mucchio di soldi. Quanti perdono, però, vengono uccisi. Le guardie di Squid Game indossano una tuta fucsia e hanno una maschera sul volto. Su quest’ultima può essere impresso un cerchio, un quadrato oppure un triangolo.

Questi segni geometrici rappresentano il calamaro, ovvero il gioco che dà il titolo alla serie tv, nonché l’ultima competizione prevista per i partecipanti che riescono a sopravvivere. Il significato dei simboli delle maschere di Squid Game, quindi, è molto chiaro: rappresentano le lettere dell’alfabeto coreano. Il cerchio è la lettera O, il triangolo è parte della J e il quadrato è la M. OJM sono le iniziali del nome coreano che si utilizza per indicare il gioco del calamaro, ovvero Ojingeo Geim.

Squid Game: la scelta della divisa delle guardie

La guardie di Squid Game indossano tutti la stessa divisa fucsia e si differenziano gli uni dagli altri solo per i simboli sulla maschera. Qualcuno ha il cerchio, altri il quadrato e altri ancora il triangolo. Perché i creatori della serie tv coreana hanno fatto questa scelta? Hwang Dong-hyuk ha ammesso che la sua intenzione era far apparire le guardie come un gruppo di formiche.

All’inizio volevo un outfit da boy scout, ma mostrava troppo bene le figure maschili Non li faceva davvero sembrare formiche in una colonia di formiche. Avevano bisogno di coprire tutto il loro corpo. E l’opzione migliore per mantenerli anonimi era una tuta. Anche con una felpa con cappuccio, perché hanno bisogno di coprire i loro volti. E proprio come le formiche in una colonia, i dipendenti hanno ruoli designati, che sono indicati dai segni sulle loro maschere. I cerchi sono lavoratori, i triangoli rappresentano i soldati armati, mentre i quadrati sono per i dirigenti“, ha dichiarato Hwang Dong-hyuk a Netflix Korea.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 15-10-2021


Green Pass con la prima dose del vaccino: quando arriva e quanto dura

Voce Viva, la nuova fragranza di Valentino: Lady Gaga è voce e volto per la maison