L’hotel super colorato di Squid Game esiste davvero. E si trova anche abbastanza vicino. Ecco cosa c’è da sapere.

Squid Game è ormai senza alcun dubbio la serie dell’anno. Divenuta famosa in pochissimo tempo, è ormai sulla bocca di tutti e si sta facendo conoscere anche per gli aspetti più strani e non sempre necessariamente legati alla trama.

Dopo le curiosità sui riferimenti alla cultura coreana e all’origine dei biscotti presenti in una delle gare, oggi parleremo quindi dell’hotel. La struttura super colorata e piena di scale che i personaggi attraversano per recarsi nei luoghi dei giochi, infatti, esiste davvero. Seppur in versione un po’ diversa è inoltre situata molto vicino a noi.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Dove si trova l’hotel di Squid Game

Iniziamo con il dire che il luogo esatto in cui sono state effettuate le riprese è una riproduzione dell’hotel di cui stiamo per parlarvi.

Questo, però, funziona davvero, è prenotabile e si trova molto più vicino di quanto potrebbe sembrare.
Il suo nome è “La muralla Roja” si trova a Manzanera, in Spagna ed è un complesso di appartamenti disegnato dall’architetto spagnolo Ricardo Bofil. Un edificio labirintico ideato nel 1968 e ultimato solo nel 1973. Differentemente da quello presente in Squid Game, qui la struttura (visibile su Instagram) è rossa.
Ciò nonostante è impossibile non riconoscerla.

Quanto costa l’hotel di Squid Game

Quanto alla possibilità di soggiornarvi, la buona notizia è che si può. Il costo è però parecchio alto e si aggira intorno ai 200 euro a notte, ai quali andranno ovviamente aggiunte le spese del viaggio. Giusto una piccola follia per i fan più accaniti che sognano di rivivere le ambientazioni della serie.

Il biscotto di Squid Game è divenuto famoso in tutto il mondo

Il famoso biscotto al caramello, divenuto famoso anche nel resto del mondo grazie a Squid Game, in Corea è prodotto dalla Dalgona. Si tratta di uno tra i dolcetti più apprezzati dai bambini.
Proprio come avviene nel gioco, i più piccoli si divertono infatti a mangiarlo cercando di ricavarne la sagoma che si trova all’interno. Un gioco che ormai è divenuto virale e che ha portato sicuramente tante persone a provare almeno una volta i biscotti al caramello.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 14-10-2021


Dinner Club: il sesto episodio alla volta della Sicilia

Green Pass obbligatorio al lavoro, cosa bisogna sapere: dai controlli alle multe