Sposarsi con il pancione? Ormai non è più un tabù. Ci sono, però, dei piccoli accorgimenti da adottare per una cerimonia impeccabile.

Sposarsi con il pancione non è più considerato un tabù, come accadeva tanti anni fa. Adesso l’abito bianco, infatti, è possibile trovarlo anche nelle taglie “comode” che accolgono il pancione e il bimbo che si porta in grembo. Ci sono, però, dei piccoli accorgimenti che una sposa, incinta, dovrebbe sapere così da non arrivare impreparata il giorno del fatidico sì.

Sposa incinta: tutto quello che c’è d a sapere

Sempre più donne, negli ultimi anni, decidono di sposarsi con il pancione, sfatando tutti i miti e i tabù che ci sono stati fino a questo momento. Ci sono, però, delle cose che le future spose devono sapere.

Ad esempio non è vero che bisogna scegliere l‘abito da sposa all’ultimo momento, anzi. Basti pensare che prima del giorno del matrimonio saranno indette delle sessioni di fitting per le ultime modifiche da apportare all’abito prima delle nozze.

Importante, inoltre, è scegliere un abito – da sposa, premaman e che si adatti al trimestre in cui vi troverete il giorno del lieto evento. Molti stilisti, per questo motivo, consigliano alle future spose di optare per abiti leggeri e morbidi, preferendo uno stile boho chic.

Donna in dolce attesa
Donna in dolce attesa

Sposa incinta: quale abito scegliere?

Lo chiffon, il tulle e georgette sono i tessuti da prediligere per l’abito da sposa. Importante, inoltre, sarebbe anche quello di preferire uno stile impero, anche se in molti prediligono anche uno scollo a cuore o a barca. Bisognerebbe, in questo caso, optare per una scollatura più sulla schiena che sul decolleté.

Se non vi piacciono gli abiti lunghi, anche il giorno del vostro matrimonio potete optare per un minidress, anche in questo caso, però, è sempre meglio scegliere un tessuto morbido e che si adatti perfettamente alle forme.

Proprio perché ci si ritrova in uno stato interessante, in ultimo, è sempre meglio evitare degli accessori che possano, in qualche modo, mettere ancora di più in evidenza alcuni punti come i fianchi.

Infine bisogna anche tener conto dell’orario in cui ci si sposa, quindi scegliere un orario comodo, preferire il secondo o terzo trimestre, dal momento che il primo è sempre il più difficile. Optate per un paio di scarpe comode, dal momento che dovrete averle ai piedi per tutto il giorno.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Boom dell’enoturismo: 1 italiano su 3 interessato ai viaggi legati al vino

Vita da single: ecco perché non bisogna avere paura