Smettere di mangiarsi le unghie: tutti i consigli più efficaci per riuscirci

Smettere di mangiarsi le unghie: consigli efficaci per abbandonare un brutto vizio

Smettere di mangiarsi le unghie è possibile, bastano alcune dritte e un pizzico di forza di volontà: vediamo insieme i consigli più utili.

Chi è vittima di questo subdolo vizietto lo sa: smettere di mangiarsi le unghie è molto meno semplice di quel che si possa credere. La maggior parte di chi lo fa ha cominciato in giovane età, quando i primi problemi imputabili all’adolescenza hanno bussato alle porte. Altri invece si sono ritrovati a rosicchiarsi le dita più avanti, quando gli esami universitari o le prime esperienze lavorative hanno inserito una buona dose di stress nella vita quotidiana. Smettere è possibile, ma ci vuole determinazione e qualche linea guida, passata sotto banco da chi ci è passato ed è riuscito a perdere questo brutto vizio.

Vediamo quindi insieme come dire addio ad una delle più diffuse cattive abitudini legate allo stress, ma secondo alcuni studi sintomo di spiccate doti cognitive.

mani perfette
mani perfette

Perché ci mangiamo le unghie

Questo disturbo ossessivo ha un nome in ambito medico: onicofagia. Chi ne soffre scarica le proprie ansie ed il proprio stress masticando la parte superiore delle unghie. La pressione che esercitano i denti per rompere parte dell’unghia regala un’apparente senso di appagamento che percepiamo come valvola di sfogo in situazioni di tensione. Questo all’inizio. Poi diventa un vizio psicologico vero e proprio, proprio come chi fuma o chi schiocca le articolazioni delle falangi.

Come smettere di mangiarsi le unghie

L‘attività fisica è una valida alternativa allo sfogo della tensione emotiva. Oltre a preservare l’estetica e la salute delle nostre mani, ci permetterà di unire due fattori molto importanti con un’unica pratica: salvaguardare la forma fisica e scaricare lo stress accumulato nel quotidiano.

Se questo non basta a farci smettere dobbiamo ricorrere ad alcuni trucchetti che renderanno la vita più difficile al nostro vizietto ormai ben radicato. Ecco i metodi più efficaci per guarire da questo fastidioso disturbo.

Tagliamo le unghie a filo del dito

Stiamo sempre molto attenti a non lasciare che le unghie crescano. Altrimenti, appena sarà possibile mangiucchiare qualcosa, ci troveremo con le mani in bocca senza nemmeno rendercene conto.

Mastichiamo un chewingum

Un po’ come per il fumo, avere qualcosa tra le fauci su cui sfogare il nostro stress ridurrà la gestualità ormai acquisita del portare le mani alla bocca per masticare unghie o cuticole sporgenti.

Curiamo le mani

Cerchiamo di dedicare almeno una mezz’ora a giorni alternati per curare le nostre mani. Tagliamo le cuticole, passiamo la lima e copriamo le unghie con un bello smalto a nostro piacimento. Vedere la mano curata ci scoraggerà ogni qualvolta penseremo di rovinarla con i denti.

Utilizziamo smalti amari

Se un semplice smalto non basta ad inibire il nostro vizio utilizziamo un apposito smalto dal sapore amaro. Ogni volta che proveremo a mettere le unghie in bocca sentiremo un sapore terribile che ci ricorderà di scaricare stress ed ansia in altro modo.

Copriamo le unghie con dei cerotti

Se tutti gli altri rimedi non sono riusciti a placare la voglia di mangiarsi le unghie non resta che proteggerle fisicamente con dei cerottini. Avvolgendo l’unghia completamente, sarà materialmente impossibile portare a termine il processo di rosicchiamento.

Smettere di mangiarsi le unghie migliora la salute fisica

mani
Fonte foto: https://pixabay.com/it/portatile-mani-umane-tastiera-820274/

Oltre agli evidenti benefici estetici che otterremo riuscendo a smettere di mangiarci le unghie, saremo anche in grado di proteggere maggiormente il nostro benessere fisico. L’onicofagia infatti produce costantemente piccole lesioni cutanee che, in casi più estremi possono trasformarsi in piccoli ascessi molto dolorosi comunemente chiamati “giradito”.

Ma non solo. Portare continuamente le mani alla bocca ci espone a maggiori rischi di infezioni batteriche, tenendo conto che nell’arco della giornata, non sempre si hanno mani completamente pulite.

Non resta dunque che metterci un pizzico di forza di volontà e cominciare questo percorso, provando ad uno ad uno tutti i rimedi appena consigliati. Ne guadagneremo in estetica benessere fisico!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/mano-dito-unghie-laccato-rosso-671788/

ultimo aggiornamento: 30-08-2019

X