Siti Unesco in Sicilia: Palermo, Cefalù e Monreale

Dal 2015 la Palermo arabo-normanna e diverse cattedrali di Cefalù e Monreale sono patrimonio dell’Unesco.

chiudi

Caricamento Player...

Situata sulla costa settentrionale della Sicilia, la Palermo arabo-normanna comprende una serie di nove strutture civili e religiose risalente all’epoca del regno normanno (1130-1194): due palazzi, tre chiese, una cattedrale, un ponte, come così come le cattedrali di Cefalù e Monreale. Collettivamente, essi sono un esempio di sincretismo socio-culturale tra le culture occidentali, islamica e bizantina sull’isola che ha dato origine a nuovi concetti di spazio, struttura e decorazione. Compaiono inoltre testimonianza della convivenza di persone di diverse origini e religioni (musulmani, bizantino, latino, ebraico, lombardi e francesi).

La Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale

I monumenti che compongono questo sito Unesco sono: Palazzo Reale e la Cappella Palatina, Palazzo Zisa, la Cattedrale di Palermo, il Duomo di Monreale, il Duomo di Cefalù, la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, la Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, la Chiesa di San Cataldo e il Ponte dell’ammiraglio. Ogni costruzione illustra aspetti importanti del sincretismo occidentale-islamico-bizantino che caratterizza il regno normanno di Sicilia nel corso del XII secolo. L’innovativa rielaborazione delle forme architettoniche, strutture e materiali e le loro cure artistiche, decorative e iconografiche, celebrano la coesistenza di persone di diverse origini. Questo interscambio ha generato una combinazione consapevole e unica di elementi derivati dalle tecniche architettoniche e artistiche differenti.

Il sito Unesco non risente eccessivamente degli effetti della modernizzazione. L’autenticità dei tanti mosaici presenti nelle chiese e nelle cattedrali, è stata confermata da esperti nel campo dei mosaici bizantini.

Gli edifici che compongono il sito Unesco sono sotto la proprietà di diversi enti governativi e religiosi. Inoltre, la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, la Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio (Chiesa della Martorana) e la Cattedrale di Monreale sono stati designati singolarmente come monumenti nazionali.

Fonte foto copertina: www.unesco.it