Siti Unesco in Italia: Mantova e Sabbioneta

Mantova e Sabbioneta, nella valle del Po, rappresentano due esempi della pianificazione urbanistica rinascimentale.

chiudi

Caricamento Player...

Mantova mostra il rinnovo e l’estensione di una città esistente, mentre, a 30 chilometri di distanza, Sabbioneta rappresenta l’attuazione delle teorie del periodo sulla pianificazione del città ideale. Dal 2008 Mantova e Sabbioneta sono patrimonio Unesco.

Siti Unesco in Italia: Mantova e Sabbioneta

In genere, la struttura di Mantova è irregolare e mostra diverse fasi della sua crescita sin dal periodo romano. Comprende molti edifici medievali tra cui un Rotunda dell’ XI secolo e un teatro barocco. Sabbioneta, realizzata nella seconda metà del XVI secolo sotto il dominio di Vespasiano Gonzaga Colonna, può essere descritta come una città dalla struttura “ad angolo”. Entrambe le città offrono testimonianze eccezionali delle realizzazioni urbane, architettoniche ed artistiche del Rinascimento, collegate attraverso le visioni e le azioni della famiglia regnante dei Gonzaga.

Mantova, città le cui tracce derivano dal periodo romano, è stata rinnovata nei secoli XV e XVI, con opere di ingegneria idrologica, di urbanistica e opere architettoniche. Le opere di architetti come Leon Battista Alberti e Giulio Romano, e pittori come Andrea Mantegna, Mantova fanno di Mantova un capitale di spicco del Rinascimento. Sabbioneta rappresenta la costruzione di una città completamente nuova secondo la visione moderna e funzionale del Rinascimento. Le mura difensive, il modello di griglia di strade, gli spazi pubblici e i monumenti tutti fanno di Sabbioneta uno dei migliori esempi di città ideali costruiti in Europa.

Mantova e Sabbioneta rappresentano, quindi, le due principali forme di urbanistica rinascimentale: la città di nuova fondazione, sulla base del concetto di pianificazione ideale della città, e la città esistente trasformata. La loro importanza riguarda anche l’architettura, la tecnologia e l’arte monumentale. Le componenti urbane e architettoniche più significative delle due città si sono conservate nel tempo.

Fonte foto copertina: www.unesco.it