Silvio Berlusconi compie 80 anni: chi è il politico e imprenditore italiano

La scheda di Silvio Berlusconi, imprenditore di successo e politico che ha segnato la storia culturale ed economica del nostro paese

chiudi

Caricamento Player...

Silvio Berlusconi festeggia 80 anni. Una cifra tonda, importante e significativa per un uomo considerato tra i più potenti ed influenti al mondo. Silvio Berlusconi o meglio ancora il Cavaliere, appellativo conferitogli nel 1977 dal Presidente della Repubblica Giovanni Leone per i suoi meriti nel settore lavorativo, è senza alcun dubbio un uomo che ha segnato la storia cultura e politica del nostro paese.

Il settore edilizio

Classe 1936, Silvio Berlusconi è nato il 29 settembre a Milano in una famiglia della piccola borghesia milanese. Figlio di un impiegato di banca e di una casalinga trascorre la sua infanzia tra Saronno e Lomazzo. Dopo il diploma al liceo Sant’Ambrogio di Milano consegue la laurea in Giurisprudenza presso l’Università Statale di Milano con il massimo dei voti. Dopo alcune esperienze come cantante e venditore porta a porta di scope elettriche, nel 1961 debutta nel settore immobiliare. Nel 1961, infatti, fonda la Cantieri Riuniti Milanesi srl e come primo investimento acquista un enorme terreno in via Alciati. Nel 1968 nasce la Edilnord 2 con cui acquista un gran numero di terreni a Segrate dove verranno poi costruiti gli studi televisivi di Milano Due.

La televisione, i media e il Milan

Alcuni anni dopo il boom nel settore edilizio Berlusconi decide di allargare il proprio campo d’azione dedicandosi alla televisione. Nel 1978 rileva Telemilano poi rinominata Canale 5 e fonda la Fininvest. Negli anni ampia il suo raggio d’azione con Rete 4 e Italia 1. Non solo televisione visto che sul finire degli anni 80 acquista il gruppo editoriale Arnoldo Mondadori Editore diventando uno dei principali editori italiani. Dal 1994 al 2002 è anche socio di Blockbuster Italia e controlla in parte il gruppo Medusa Film. Nel 1986 Berlusconi diventa proprietario dell’Associazione Calcio Milan. E’ il presidente di uno dei club più amati dal popolo sportivo italiano per tantissimi anni. Nel 2004 lascia l’incarico per un problema di conflitto di interessi per poi rientrarci dal giugno 2006 all’aprile 2008. Dal 2012 è presidente onorario. Con il Milan ha vinto tutto quello che era possibile vincere: 8 campionati di calcio italiano, 5 campionati europei, 3 campionati mondiali, 6 supercoppe nazionali, una coppa Italia e 5 coppe europee.

La politica

I primi segnali di interesse politico da parte di Silvio Berlusconi risalgono al 1977 e successivamente quando nel 1992 sostiene apertamente la candidatura dell’amico Bettino Craxi, padrino di battesimo della figlia Barbara. La sua discesa in campo è dietro l’angolo. Nel 1993, infatti, decide di entrare in politica fondando il nuovo partito di Forza Italia. Un partito di centrodestra con l’intento di rappresentare i moderati e contrastare i partiti di centrosinistra. Nel 1994 vince le elezioni politiche con il suo partito Forza Italia dando vita il 10 maggio al suo primo governo. La durata del governo è breve: nel dicembre 1994 presenta le sue dimissioni dopo il voltafaccia dalla Lega Nord. Durante la sua carriera politica è stato eletto senatore per la prima volta nel 2013, mentre è stato per quattro volte presidente del Consiglio. Può vantare con 3340 giorni di presidenza il record di presenze nel ruolo di Presidente del Consiglio d’Italia.

(fonte foto: Facebook)