Cicloturismo: la ciclabile Adriabike

La ciclabile Adriabike inizia da Ravenna ed è suddivisa in tre differenti percorsi.

chiudi

Caricamento Player...

La via verde smeraldo, la via della serenissima e la via dei mercanti e dei burci, sono i percorsi dell’Adriabike che collegano Ravenna a Kranjska Gora, in Slovenia.

La ciclabile Adriabike

Fino a Casalborsetti il percorso è asfaltato su corsia dedicata, poi inizia un tratto sterrato, ricco di fauna e flora, che circonda le valli di Comacchio. Attraversato il paese di San Alberto si raggiunge Comacchio, dove si prende il traghetto che porta sullìaltra sponda del fiume Reno.

Qui, il paesaggio è molto rurale. Costeggiando il Canale Circondariale Gramigna Fosse si incontrano casoni da pesca e torrette per l’avvistamento degli aironi. Lasciata la strada asfaltata, si prosegue in una lingua di terra circondata da specchi d’acqua. Si può poi proseguire su pista ciclabile per le località balneari di Lido di Pomposa, Lido delle Nazioni, la pineta di Lido di Volano e la Riserva Statale Bosco della Mesola.

Attraverso il tratto rosso e quello fucsia del percorso AdriaBike, si raggiunge la piccola località portuale di Goro.

Da Gorino Veneto e Gnocchetta si può raggiungere Porto Tolle, costeggiando la sponda est del Po di Gnocca. A Ca’ Venier si riprende la ciclabile di AdriaBike, che attraversa stupendi paesaggi naturali nel Parco del Delta del Po.

Il percorso di AdriaBike, a questo punto, prevede due tappe che, passando per Padova, portano fino a Venezia. Qui, è bene sapere che le restrizioni sull’uso delle biciclette sono molto severe. Si può poi proseguire per Caorle, prendendo uno dei traghetti in partenza da Chioggia.

Riserviamo ad una prossima gita, magari senza biciclette, la visita di visita di Venezia e procediamo curiosi e spediti verso l’ormai prossima Slovenia.