Significato delle perdite rosa vaginali

Durante la vita fertile di una donna possono verificarsi diverse perdite. Le secrezioni vaginali di colore rosa possono avere varie cause, ma non sempre bisogna allarmarsi. Ecco quali sono in genere le cause di perdite rosa vaginali.

A molte donne succede di avere perdite di questo tipo durante l’ovulazione, quando la fertilità raggiunge il picco. Possono essere indice di mestruazioni in arrivo o, al contrario, dell’inizio di una gravidanza.

Per la maggior parte delle donne le perdite di colore rosa rappresentano il segnale che il ciclo mestruale sta per arrivare. Con il passare dei giorni le perdite rosa diventano vero e proprio flusso di sangue mestruale.

Perdite rosa possono essere la spia di infezioni vaginali, ad esempio la vaginosi batterica (che oltre alle perdite di colore rosa provoca anche cattivo odore).

Secrezioni vaginali di colore rosa si verificano all’inizio della gestazione (si chiamano perdite da impianto e non destano preoccupazione), se invece sopraggiungono verso la fine della gravidanza possono indicare un rischio o un pericolo da non sottovalutare. Conviene chiamare subito il medico in questo caso.

Se si sta vivendo un periodo particolarmente stressato oppure lo stile di vita è disordinato, caratterizzato da cattiva qualità del sonno e disturbi alimentari, si possono avere ripercussioni anche sul corpo, ed in particolare sulla sfera ormonale. Le perdite rosa possono quindi essere conseguenza di uno squilibrio psico-fisico.

Perdite di questo tipo possono sopraggiungere a causa di piaghette al collo dell’utero, ma anche di fibromi e cisti ovariche. In questi casi spetta al medico indagare di cosa si tratta e consigliare la cura più adatta al caso.

ultimo aggiornamento: 23-12-2014

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X