Come si può spendere il Bonus Cultura?

Le aziende e i siti web che aderiscono al progetto

chiudi

Caricamento Player...

Come si può spendere il Bonus Cultura? In un’unica soluzione o a piccole dosi, in libri, arte, teatro, musica, cinema e molto altro.

A chi è destinato e come si ottiene il Bonus Cultura?

Il Bonus Cultura è una somma virtuale a cui hanno diritto tutti i ragazzi italiani nati nel 1998 e che quindi hanno compiuto 18 anni nel 2016. Sono compresi in questo progetto sia i cittadini italiani residenti sul territorio nazionale sia coloro che dispongono di un regolare permesso di soggiorno. Dopo aver completato la procedura SPID su uno dei siti preposti a rilasciare un’identità digitale certificata, il richiedente può accedere alla 18app e vedersi accreditare 500 Euro. Per ottenere l’identità digitale accreditata si dovrà disporre di un valido documento di identità, del proprio codice fiscale, di un indirizzo di posta elettronica attivo e di un numero di telefono cellulare (quest’ultimo può anche essere intestato a una persona diversa da chi sta richiedendo il bonus).
Dopo aver effettuato l’accesso alla app e dopo aver scelto i prodotti da acquistare si otterrà il bonus vero e proprio sotto forma di documento pdf da stampare e da presentare presso i negozi che aderiscono all’inziativa.

La somma messa a disposizione dal governo potrà essere utilizzata per l’acquisto di prodotti o servizi presso punti vendita reali o attraverso siti web di aziende autorizzate.

Come si può spendere il Bonus Cultura?

Sono molte le aziende presso cui spendere il Bonus e sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri è possibile accedere a un modulo di ricerca geolocalizzato dal quale è possibile capire quali punti vendita nella nostra città sono autorizzati ad accettare il Bonus.
Con il Bonus Cultura si possono acquistare libri in qualsiasi formato (libri cartacei, ebook, audiolibri) presso Feltrinelli, Mondadori, Amazon e altri marchi.
biglietti per spettacoli teatrali e musicali il referente unico è TicketOne.
Rimangono fuori dalla lista dei prodotti acquistabili con il bonus cultura CD e DVD.