Sharon Stone: ‘Hollywood mi ha dimenticata’

L’attrice americana di successo ha ammesso che dopo l’ictus non ha più lavorato. Sharone Stone ha ammesso: ‘Io come Lady Diana sono stata dimenticata’.

La scena, diventata cult, di Basic Instinct, di cui è stata protagonista l’ha consacrata nell’Olimpo di una delle donne più sexy del pianeta: stiamo parlando di Sharon Stone, attrice hollywoodiana di grande successo. A suo dire, però, negli ultimi anni sembra proprio che il regno patinato di Hollywood si sia un po’ dimenticato di lei: ossia da quando si è allontanata dalle scene a causa di un ictus. La sua ultima partecipazione a una pellicola risale, infatti, al 2017, quando ha recitato in A Little Something for Your Birthday, diretta da Susan Walter. La Stone, inoltre, è entrata a far parte anche del cast della seconda stagione di The Younge Pope 2, The New Pope.

Sharon Stone: “Io dimenticata da Hollywood”

Il mondo del cinema si è dimenticato di Sharon Stone? Sembra quasi difficile da credere e da pensare, anche se l’attrice, durante un evento, ha fatto questa scottante rivelazione. Secondo l’attrice, infatti, sembra che dopo essere stata colpita da un ictus, nel 2001, abbia avuto un trattamento davvero sgradevole:

“La gente mi ha trattato in modo crudele, a partire dal giudice che si occupò della custodia di mio figlio e fino alle mie colleghe. Ho capito che le persone non hanno la minima idea di quanto possa essere pericoloso un ictus e quanto sia faticoso riprendersi totalmente, mi ci sono voluti sette anni”.

E poi ha aggiunto:

“Se hai un mal di testa davvero forte, devi andare all’ospedale. Io non ci sono andata prima del terzo o quarto giorno. La maggior parte della gente muore. Avevo una chance di sopravvivenza dell’1% al momento in cui mi hanno operato e per un mese non sapevano se sarei sopravvissuta”.

Sharon Stone
Fonte Foto: https://www.pinterest.com.au/pin/158751955587920551/

Sharon Stone: ‘Io come Lady Diana’

Sharon Stone, dopo quella che ha vissuto con la malattia e il post ictus ha ammesso di sentirsi come Lady Diana:

“Lei è morta, io ho avuto un ictus. Eravamo entrambe famose e siamo state dimenticate

Oggi l’attrice è impegnata in una forte campagna di sensibilizzazione e ha ammesso:

“Se si ha un forte mal di testa, bisogna andare in ospedale. [..] Io ho aspettato tre-quattro giorni, la maggior parte delle persone muore prima”.

Inoltre proprio la Stone ha ammesso che ad avergli dato una speranza, a livello lavorativo, è stato Bernard Arnault che l’ha scelta come testimonial di Dior:

“Ho dovuto ripensare alla mia carriera, ho perso il mio posto a Hollywood. Ero la stella più hot e mi sono sentita come se mi avessero tolto l’identità”.

ultimo aggiornamento: 23-07-2019

X