Sì, la sexsomnia esiste e consiste nel fare sesso nel sonno inconsapevolmente!

Un vero e proprio disturbo del sonno: soffre di sexsomnia chi cerca di avere rapporti sessuali inconsapevolmente mentre sta dormendo.

Se pensate che la sexsomnia sia un fenomeno raro, forse non sapete che il sonnambulismo sessuale colpisce circa il 4% della popolazione europea. Questo “disturbo”, che viene chiamato anche sex sleep, viene considerato una vera e propria malattia, e chi ne soffre è portato inconsapevolmente a compiere atti sessuali rivolti verso il proprio partner, o se stesso!

Dal 2003, in seguito ad alcune ricerche condotte presso l’Università di Toronto, questo problema è stato ufficialmente dichiarato un disturbo del sonno: volete scoprirne di più? Seguiteci!

Che cos’è la sexsmonia: cause ed effetti

Il sonnambulismo sessuale avviene durante la fase non-Rem del sonno, esattamente come capita a chi soffre di normale sonnambulismo. Il disturbo colpisce sia uomini che donne, ma se per le seconde pare che si traduca per lo più in masturbazione, per gli uomini invece si tratta di più di azioni rivolte verso il partner: strusciamenti, carezze, fino ad arrivare a rapporti sessuali completi.

Sexsomnia
Fonte foto: https://pixabay.com/it/ragazza-tatuaggio-nudo-luminoso-1968474/

Le cause del fenomeno possono essere disagi di natura emotiva come alcool, droghe, stress e poco riposo. In più alcuni fattori che scatenano la sexsomnia possono essere un’eccessiva assunzione di certi farmaci, apnea del sonno, emicrania ed epilessia. Tutti fattori che provocano disagi mentali e psichici.

Chi soffre di sonnambulismo notturno

Spesso chi soffre di questo disturbo, è definito come una persona confusa ricca di vergogna e di colpa. Inoltre, il problema del sonnambulismo sessuale, oltre a livello fisico e mentale, può portare conseguenze legali: chi ne soffre e costringe il partner ad avere rapporti sessuali, può essere denunciato! Ovviamente dipende di chi si ha a fianco: se è la propria fidanzata, forse la cosa non degenererà, ma se fosse una semplice amica…

L’importante è capire la differenza di un partner che ha voglia di fare l’amore durante la notte o se è affetto da questo problema. Chi soffre di sexsomnia non sta cercando di convincervi a una bella sveltina notturna, ma soffre di una vera e propria malattia!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/ragazza-tatuaggio-nudo-luminoso-1968474/

ultimo aggiornamento: 29-05-2019

X