Sesso: le fasi che si attraversano durante la vita

Il sesso come la vita, ha le sue fasi che cambiano durante gli anni mentre si cresce, si cambia e si fanno nuove esperienze

chiudi

Caricamento Player...

Il sesso non è sempre uguale fortunatamente, ma anzi, cambia molto rispetto all’età di ogni donna, che negli anni scopre sempre più cose sull’intimità e sul piacere. Secondo quanto riporta Cosmopolitan, il sesso sarebbe diviso in vere e proprie fasi per fasce d’età: ad esempio a 17 anni le ragazze sarebbero abbastanza confuse e quasi deluse dal sesso, forse per la troppa aspettativa. Crescendo, tra i 18 e i 19 anni, si inizierebbero a sperimentare vari palpeggiamenti furtivi, un po’ impacciati e più che tutto imbarazzanti, tanto che le ragazze non vedrebbero l’ora di superare la fase “amore ai tempi delle superiori” per trovare uomini veri con cui fare davvero l’amore all’Università. All’età di vent’anni però, si accorgerebbero di che la storia non è cambiata molto e l’unica soluzione sembrerebbe quella di dire in modo esplicito al proprio partner cosa piace o meno sotto le lenzuola. Tra i 21 e i 25 anni le ragazze si sentono già nella fase adulta del sesso, dove i rapporti non sarebbero male, ma nemmeno così indimenticabili come tutti sembrano dire.

Il sesso dopo i 25 anni

Tra i 25/26 anni arrivano le prime vere delusioni d’amore e spesso le donne decidono di darsi alla libertà più assoluta con app del calibro di Tinder e il sesso divertente sembra assicurato in ogni momento, ma mai in una relazione seria e costruttiva.

Dopo i 28 anni molte donne hanno trovato la loro anima gemella e fare l’amore regolarmente con la stessa persone, avrebbe anche un non so che di piacevole ed eccitante non fosse che, verso i trent’anni, l’idea di continuare a farlo sempre e solo con lo stesso uomo può inorridire o terrorizzare.

Dai 35 anni in poi il sesso rischia di diventare quasi una routine, immancabile, ma non deve occupare troppo tempo che poi si rischia di perdere la puntata della propria serie preferita!