Sesso e app: l’apice del piacere grazie allo smartphone

Sesso e app collaborano per raggiungere l’apice del piacere di una donna attraverso l’applicazione Glow che ne calcola anche la fertilità

chiudi

Caricamento Player...

Sesso e app non sempre si escludono a vicenda: Glow è un calcolatore in grado di individuare il giorno di massimo piacere sessuale della donna. Questa applicazione è nata nel 2013 come calcolatore di fertilità: strumento inventato da Max Levchin, che avrebbe aiutato fino ad oggi ben 150 mila donne a restare incinte. Una cifra davvero considerevole: non mancano inoltre grandi quantità di dati sull’umore e sulla frequenza e qualità del sesso. Un’applicazione in grado di fornire un calendario dei giorni fertili intuitivi, basandosi su un sistema di colori,  e raccoglie giornalmente tutte le principali informazioni necessarie all’elaborazione statistica della previsione: un vero e proprio programma di affiliazione per quelle coppie che vogliono avere un bambino.

L’app che ti dice quando fare sesso

Sesso e app spesso vanno a braccetto e a dimostrarlo ci pensa l’app Glow, che oltre ad essere utilizzata come calcolatore, svela altre interessanti curiosità sui desideri e le abitudini sessuali del mondo femminile: per esempio che in Canada si hanno maggiormente attività sessuali.
Tra gli utenti, quelli ad avere una vita sessuale più attiva sarebbero proprio i canadesi: un 45% in più rispetto alle altre nazioni; diversamente da quanto si è abituati a pensare invece, l’America del Sud è il paese con la vita sessuale meno frequente.
Anche in Australia però il sesso non manca: pare che li si faccia sesso il 37% in più delle volte degli altri utenti di Glow, e la percentuale di gravidanza supera il resto del mondo del 14%
Secondo i dati dell’app, il momento  in cui le donne traggono più godimento dal sesso è dal tredicesimo giorno del loro ciclo mestruale: il periodo tra il primo e il quinto giorno invece, è quello in cui le ragazze mostrano meno interesse verso l’attività sessuale e manifestano continuamente cambiamenti di umore.
Il quindicesimo e il sedicesimo giorno invece, sarebbe il periodo che Glow chiama ”The Peak Sex Period”, letteralmente il periodo del picco del sesso.
L’applicazione inoltre, sostiene che ogni minuto almeno sette donne iscritte fanno sesso. Saranno tutte soddisfatte?
Una percentuale minore di queste ragazze si ritiene disposta a rinunciare al sesso piuttosto che allo smartphone: la maggior quantità però smetterebbe di usare il cellulare in cambio di una buona performance con il proprio partner.