Il sesso dopo i 50 anni cambia drasticamente, sia per gli uomini che per le donne. Scopriamo cosa succede!

Il sesso dopo i 50 anni non è più lo stesso e questo vale per tutti, uomini e donne. Di certo questa non è una novità, e a lungo andare non si può mantenere la stessa identica attività sessuale che si aveva a vent’anni! Nello specifico, gli uomini rischiano maggiormente di soffrire di disfunzione erettile, le seconde si trovano a dover fare i conti con i cambiamenti dovuti alla menopausa.

Tuttavia, questo non significa che bisogna dire addio al sesso dopo i 50! Perché se le cose cambiano, basta saperle accettare (magari con qualche suggerimento alla mano). Insomma, se volete scoprirne di più, seguiteci e riaccendete quella fiammella che pensavate fosse spenta!

Come cambia il sesso dopo i 50 anni

Dopo i 50 anni, le donne tendono ad avere difficoltà durante i rapporti sessuali, a causa di alcuni problemi legati alla menopausa. Uno dei più temuti è la secchezza vaginale, che rende i rapporti dolorosi. Si tratta della carenza di estrogeni che va a causare un assottigliamento dei tessuti, e dunque una minore lubrificazione. Da non sottovalutare, poi, i rischi come prolasso, incontinenza e cistite.

Sesso mani
Sesso mani

Fortunatamente, esistono terapie che permettono di contrastrare tutte queste problematiche, garantendo una vita sessuale soddisfacente, anche fino ai 70 anni: sedute di fisioterapia, farmaci, e anche interventi chirurgici. Molto utili, poi, sono lo yoga, l’attività fisica e gli esercizi di Kegel, che aiutano a rinforzare il pavimento pelvico.

Per quanto riguarda gli uomini, il concetto di andropausa, corrispettivo della menopausa, è ormai superato. Ciò non vuol dire che dopo i 50 anni non abbiano alcun problema, anzi. Sovrappeso, scarsa attività fisica e stress possono causare la sindrome metabolica, ovvero un calo del testosterone, con conseguente disfunzione erettile.

Ricorrere al viagra senza passare prima per una visita medica è altamente sconsigliato. Un problema di erezione va sempre affrontato con il medico, il quale saprà individuare le cause e prescrivere quindi la cura adatta.

Che cosa fare per riaccendere la passione

Oltre a tutte le limitazioni fisiche appena viste, poi, c’è sicuramente un dato da tenere in considerazione: la passione, ahimè, si riduce. Ma ciò non vuol dire che con un po’ di esercizio e di impegno non si possa riaccendere! Come?

Stupitevi, cambiate, parlate, sorprendetevi, ritrovate quella voglia di condividere l’intimità con il vostro partner. Un’idea originale è sicuramente quella di introdurre in camera da letto qualche novità. Avete già provato con dei sex toys? Vi stupirete nello scoprire come a 50 anni il sesso possa ancora rivelarvi delle sorprese!

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 08-11-2019


Sesso e vip: le 10 dichiarazioni più hot delle celebrities

Ecco i movimenti giusti per raggiungere l’orgasmo femminile (svelati dalle donne)