Serie di disavventure per Emma che esorcizza con la maglietta: “Mi vuoi morta? Mettiti in fila”.

Emma ha avuto una influenza che le ha fatto saltare una tappa del “Coca-Cola Summer Festival” poi è saltata la data del live di Roma con Rufus Wainwright per il volo cancellato. Per scongiurare altri problemi Emma ha indossato una maglietta: “Mi vuoi morta? Mettiti in fila”.

chiudi

Caricamento Player...

Disavventure a parte sembrerebbe essere tutto pronto per “Emma Limited Edition” un tour diverso dai precedenti con tante sorprese in scaletta e anche a livello scenografico. La partenza è il 7 luglio dall’Arena di Verona, poi Emma dovrebbe recuperare l’altro concerto programmato con Rufus Wainwright al Lucca Summer Festival l’11 luglio. E ancora il 19 luglio all’Hydrogen Festival di Piazzola Sul Brenta (Padova), il 22 luglio al Parco Gondar di Gallipoli, il 26 luglio al Teatro Antico di Taormina (Me) per poi chiudere il 28 luglio all’Arena Flegrea di Napoli.

La carriera di Emma è piuttosto recente: dopo alcune esperienze nell’ambito musicale, Emma sale alla ribalta come cantante solista tra il 2009 e il 2010, vincendo la nona edizione del talent show Amici di Maria De Filippi e firmando un contratto con la casa discografica Universal Music.

La svolta definitiva giunge nel 2011 al Festival di Sanremo, quando in coppia con i Modà, Emma si classifica seconda con il brano “Arriverà”, kermesse che la cantante vince poi in solitaria nel 2012 con la canzone “Non è l’inferno”.

Per la vincitrice di Sanremo 2012, #EmmaLimitedEdition arriva in un momento particolare: solo da qualche settimana si sono placate le polemiche per la sua performance all’Eurovision Song Contest, che ha visto pubblico e critica sbizzarrirsi con opinioni contrastanti.