In preparazione all’arrivo di un bimbo il corpo inizia a trasformarsi e anche il seno in gravidanza tende a cambiare, vediamo cosa accade.

Tra i cambiamenti a cui il corpo di una donna va incontro durante la gravidanza, c’è una trasformazione importante: quella del seno che in gravidanza si prepara alla produzione del latte.

Tutti questi cambiamenti che avvengono soprattutto a livello fisico, ma hanno anche un impatto psicologico, sono guidati dagli ormoni. Sono questi messaggeri, infatti, che “viaggiando” nel nostro corpo comunicano all’organismo come prepararsi per l’arrivo di un neonato. Vediamo quali cambiamenti avvengono e come si trasforma il seno durante la gestazione.

Cosa accade all’inizio della gravidanza?

Durante i nove mesi di gestazione tutto l’organismo va incontro a dei cambiamenti graduali. Questa trasformazione ha inizio già dalle prime settimane che seguono il concepimento, tuttavia, non sempre è facile cogliere a livello fisico questi primi segnali e si tende spesso anche a confonderli con i sintomi stessi che precedono le mestruazioni.

corpo nudo donna busto seno
Donna con mani al seno

Cosa succede, invece, al seno in gravidanza nelle prime settimane? Sicuramente tra i sintomi tipici che si possono manifestare c’è sia l’aumento del seno in gravidanza, che un vero e proprio incremento della sensibilità di tutta la zona. È molto comune, infatti, avere sia il seno che i capezzoli più sensibili del solito anche nelle prime settimane della gestazione. D’altra parte queste stesse sensazioni possono presentarsi con una certa frequenza anche nel periodo pre-mestruale.

Seno in gravidanza: a quali cambiamenti va incontro?

Con il procedere dei mesi le trasformazioni diventano via via più evidenti e il seno tende ad aumentare gradualmente di volume. Questo aumento è dovuto, come si può immaginare, all’azione di alcuni ormoni (principalmente la prolattina e l’ormone lattogeno placentare – HPL). È proprio per via di questi ormoni che si ha un vero e proprio aumento del volume del seno, ma cosa cambia al suo interno?

Donna in gravidanza mani al seno
Donna in gravidanza mani al seno

Il seno è costituito sia da tessuto adiposo che da tessuto di natura ghiandolare, durante la gravidanza si crea un nuovo equilibrio tra le parti. In particolare il tessuto ghiandolare aumenta e quello adiposo, invece, diminuisce. Sono proprio questi cambiamenti a far sì che il seno diventi molto più sensibile. All’incirca dopo il quinto mese, inoltre, aumenta anche l’afflusso di sangue diretto al seno e in particolare ai capezzoli.

Questo fa sì che i capezzoli in gravidanza inizino a cambiare colore, divenendo via via più scuri. Anche l’areola, cioè la zona che circonda i capezzoli, è soggetta a dei cambiamenti e tende a diventare più larga rispetto al solito. Inoltre, sempre in quest’area le ghiandole dell’areola (anche dette ghiandole di Montgomery) iniziano ad essere più in rilievo già intorno alla fine del quarto mese.


Scelta del passeggino: quali tipi esistono (e quanto costano)

Bonus Mamme Domani: ecco come richiederlo e chi ne ha diritto