Se utilizzate l’omeopatia, attenzione alla menta, può annullare gli effetti

5 errori da evitare in palestra

La disciplina dell’omeopatia è sempre più diffusa in Italia, ma spesso non viene specificato come vanno assunti questi tipi di rimedi.

Sempre più persone si avvicinano all’omeopatia? Vero, ma l’assenza di linee guida finisce per compromettere i benefici di questi tipi di cure.

Il problema degli errori che vengono fatti da chi si avvicina all’omeopatia, derivano spesso dalla mancanza di foglietti illustrativi per i rimedi utilizzati.

Roberto Pulcri, medico responsabile dell’omeopatia del centro di medicina integrata di Pitigliano spiega:

“Una delle cose che spesso i pazienti non sanno è che bisogna evitare di assumere i rimedi insieme a sostanze dai sapori forti come la liquirizia ma, sopratutto, la menta, sostanza che può anche annullare l’effetto. Riceviamo molte telefonate dai pazienti sulle modalità di assunzione, sulle possibili interazioni e sulle difficoltà, sempre più frequenti, a reperire alcuni medicinali. Ovviamente in questa disciplina, che non prevede un singolo farmaco per un singolo problema ma un approccio olistico, il medico omeopata deve fare prescrizioni molto dettagliate, indicare bene la posologia, la sequenza. Gli errori più frequenti, che non pregiudicano però l’efficacia della terapia, sono legati al momento dell’assunzione. E’ preferibile assumere i rimedi lontano dai pasti, ma sono molti i pazienti che chiamano per accertarsene. Si consiglia, inoltre, di sciogliere sotto la lingua i granuli, per il semplice fatto che vengono assorbiti meglio. Oppure scioglierli in poca acqua da bere. Non tutti lo fanno, ma anche in questo caso non bisogna drammatizzare quando non si segue questa regola”.

I granuli omeopatici sono diversi dalle comuni compresse e capsule dei medicinali tradizionali, hanno dosaggi specifici che dipendono dalla loro diluizione e variano a seconda del tipo di patologia che devono andare a curare, ed è molto importante sapere come e quando vanno ingeriti.

Per questo si consiglia di sciogliere i granuli sotto la lingua, perché è il modo ideale per farli assorbire, e di farlo sempre a stomaco vuoto, quindi lontano dai pasti.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 01-10-2014

Licia De Pasquale

Per favore attiva Java Script[ ? ]