Come fare lo sciroppo fatto in casa contro la tosse (anche con il Bimby)

Sciroppo per la tosse fatto in casa: un rimedio super efficace

Lo sciroppo fatto in casa contro la tosse è ottimo per grandi e piccini: facile e veloce da realizzare, è a base di semplici ingredienti che avete in casa…

Esistono dei rimedi naturali per la tosse che possiamo fare facilmente con i prodotti che troviamo comunemente nella dispensa della nostra cucina. Per esempio, lo sciroppo fatto in casa a base di zenzero, miele e limone, oltre ad essere utile per curare l’infiammazione delle vie respiratorie, è anche ottimo da gustare.

Funziona? Garantiscono le nonne! Vediamo come farlo!

Ricetta dello sciroppo fatto in casa allo zenzero

Per preparare questo composto sono necessari pochi ingredienti: 3 limoni, 250 g di miele di acacia (per renderlo più dolce con un dolcificante naturale) mezza radice di zenzero e mezzo litro di acqua.

Sciroppo per la tosse
Sciroppo per la tosse
  1. Per prepararlo dovrete tagliare a fettine molto sottili lo zenzero e limone, senza privarli della loro buccia, poiché molte proprietà benefiche sono contenute in essa.
  2. Poi, dovrete mettere tutti gli ingredienti in una pentola e portare il composto a ebollizione.
  3. Lasciatelo riposare e raffreddare per circa mezz’ora.
  4. In seguito potrete conservarlo in un contenitore per circa 4 o 5 giorni.

Se preferite potete preparare lo sciroppo per la tosse con il Bimby. Basta seguire lo stesso procedimento e mettere gli ingredienti nel boccale per 70 minuti a 80°C di temperatura a velocità bassa. Infine, potrete filtrare il tutto con un colino e conservarlo in frigo.

Sciroppo fatto in casa alla menta

Un altro rimedio naturale contro l’infiammazione delle vie respiratorie è lo sciroppo di menta fatto in casa. Per prepararlo basta prendere alcune foglioline di menta, del limone e del miele.

  1. Mettete tutti gli ingredienti in una pentola colma d’acqua.
  2. Portate a ebollizione. Questo sciroppo potete berlo come se fosse una tisana calda o fredda.

Se i sintomi persistono dopo qualche giorno, vi consigliamo ovviamente di consultare il vostro medico di fiducia.

ultimo aggiornamento: 01-11-2019

G S

X