Salone internazionale del libro: gli ospiti

Dal 18 al 22 maggio 2017 si terrà la trentesima edizione del Salone internazionale del libro, quest’anno diretta dal Premio Strega 2015, Nicola Lagioia.

chiudi

Caricamento Player...

Per questa nuova edizione del Salone internazionale del libro il direttore editoriale a capo dello staff, Nicola Lagioia, ha annunciato la presenza di numerosi e preziosi ospiti.

Gli ospiti del Salone internazionale del libro

Considerata la voglia di internazionalità del nuovo staff, sicuramente saranno presenti numerosi artisti stranieri. Tra questi spicca però il nome dell’italiano Igort, grande fumettista sardo diventato famoso per aver pubblicato opere di grande qualità, come i Quaderni giapponesi del 2015 e My generation del 2016. Probabilmente saranno presenti al salone anche lo scrittore di romanzi Antonio Manzini, le cui opere sono diventate oggi molto famose per via del loro adattamento televisivo (I bastardi di Pizzofalcone) e Alessia Gazzola, nota per aver scritto nel 2011 il romanzo L’allieva, ora una fiction di successo.

Un’ospite d’onore

L’ospite più atteso è però la rock star americana Patty Smith, che terrà un concerto organizzato dal Salone, il 6 maggio a Torino. L’evento musicale non coinciderà con le date ufficiali dell’evento letterario, ma avverrà qualche settimana prima, in modo da preannunciare l’appuntamento a Lingotto Fiere di fine mese. Un grande passo avanti per il Salone del libro che si rinnova davvero in maniera innovativa aprendo le porte al mondo della musica internazionale di alta qualità. E’ a questo che pensava Nicola Lagioia quando parlava di evoluzione e rinnovamento nella conferenza stampa che annunciava il nuovo staff. Una squadra composta per la maggior parte da scrittori e divulgatori culturali di grande spessore.

Insomma, quest’anno il Salone internazionale del libro sarà pieno di sorprese e sarebbe un vero peccato non dedicargli almeno un pomeriggio. Una grande occasione per avvicinare i giovani al mondo dei libri, ma anche a quello dell’arte e della cultura in generale.

Fonte foto copertina:facebook.com/SaloneLibroTorino/