Ritirata dal commercio un’altalena Ikea: è pericolosa

Ikea ritira dal mercato un’altalena pericolosa, modello GUNGGUNG: dalle segnalazioni di mamme e papà è risultata pericolosa e poco sicura per i piccoli.

chiudi

Caricamento Player...

Attenzione ai giochi per bambini ed in particolare ad una altalena acquistabile su Ikea. Martedì scorso, il16 settembre, la nota catena svedese specializzata nella vendita di mobili ha effettuato un annuncio attraverso il proprio portale, riguardante il ritiro immediato del GUNGGUNG, un’altalena per bambini. Alle mamme e ai papà che l’avevano acquistata per i propri figlioletti è giunto un invito perentorio:

“Toglietela immediatamente dalla portata dei bambini” e “restituite quanto prima l’altalena presso uno dei punti vendita Ikea così da ricevere il dovuto rimborso”.

Ma come mai l’azienda svedese ha deciso di ritirare subito l’altalena GUNGGUNG dal mercato? A causa delle segnalazioni di numerose mamme che, dopo averla acquistata, al momento dell’utilizzo hanno riscontrato come gli accessori di sospensione non rispondessero ai minimi requisiti di qualità, con il rischio di gravi lesioni per i piccoli.

Il testo completo del comunicato contenente tutti i chiarimenti del caso è consultabile sul sito della Ikea nella sezione “richiami” e in quella dedicata ai comunicati stampa.

Ovviamente per Ikea la notizia dei problemi e soprattutto dei rischi legati all’utilizzo dell’altalena GUNGGUNG ha rappresentato un fulmine a ciel sereno. A nome dell’intera catena svedese sono arrivate tempestivamente le scuse della dirigente area business Cindy Andersen:

“Abbiamo sviluppato il nostro assortimento con l’intento di stimolare la creatività dei bambini e favorire l’attività fisica, un bisogno naturale dei più piccoli. I bambini non pensano alla sicurezza quando giocano, per questo dobbiamo farlo noi per loro quando creiamo i nostri prodotti. Per noi di Ikea è di fondamentale importanza vendere solo prodotti che daremmo anche ai nostri bambini. Tuttavia, nonostante tutti i nostri prodotti vengano testati in conformità agli standard e alle legislazioni applicabili, qualche volta commettiamo degli errori. Quindi stiamo invitando i clienti – ha concluso la dirigente – a restituire l’altalena GUNGGUNG per evitare altri incidenti”.

Parole di una rappresentante dell’azienda, ma anche di una mamma. Per restituire l’altalena pericolosa è necessario recarsi presso un qualsiasi punto vendita Ikea. Non è obbligatorio, ai fini del rimborso, portare con sé lo scontrino fiscale. L’altalena GUNGGUNG è stata commercializzata in Italia a partire dallo scorso mese di marzo, quasi sei mesi in cui sono stati vendute diverse migliaia di articoli.