Rischi dell’esfoliazione chimica

Scopriamo i rischi dell’esfoliazione chimica

L’esfoliazione chimica è un trattamento estetico piuttosto aggressivo usato per liberarsi di pelle morta, cicatrici e rughe.

Il suo procedimento è molto semplice: si massaggiano le zone interessate (specialmente il viso) con dei prodotti chimici appositi e si purifica la pelle.

L’esfoliazione può essere praticata anche in casa, ma bisogna stare molto attenti a non abusarne e a scegliere i prodotti corretti per non incorrere in rischi inutili. 

Ma quali sono i rischi dell’esfoliazione chimica?

  • secchezza, desquamazione e prurito della pelle sono tra gli effetti collaterali più comuni di questo trattamento e tendono a insorgere quando si esfolia in maniera troppo brusca o si abusa dell’esfoliazione nel tempo.
  • le bruciature sono un rischio più grave: l’uso scorretto dei prodotti chimici infatti può dare luogo a danni permanenti.

Per ovviare ai rischi, si consiglia alle novizie dell’esfoliazione chimica di rivolgersi a un centro estetico per le prime sedute o di seguire pedissequamente le istruzioni fornite dai venditori dei prodotti professionali.

Infine, ricordate che nel caso in cui incorriate negli effetti collaterali elencati al primo punto, dovrete lasciare a riposo la vostra pelle applicando della crema idratante (la crema solare è perfetta) fino a completa guarigione.

ultimo aggiornamento: 27-11-2015

Donna Glamour Guide

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X