Rimedi naturali contro gli insetti: fanno risparmiare e sono ecologici

Gli insetticidi sono costosi e dannosi per salute e ambiente: ecco alcuni rimedi naturali contro gli insetti

chiudi

Caricamento Player...

La bella stagione sta per arrivare, e con essa anche l’ondata di insetti fastidiosi che posso nuocere alla tranquillità della vita quotidiana in famiglia. Ogni anno inizia la corsa all’insetticida per liberarsi di vespe, zanzare formiche e altri insetti che non sono benvenuti nelle nostre case.

Leggi anche: Veleno di insetti per curare il tumore: le nuove scoperte della scienza

Nella maggior parte dei casi però, non si pensa che i veleni utilizzati contro gli insetti, meglio noti come insetticidi, sono molto dannosi per l’ambiente e sono una delle maggiori cause di inquinamento. Inoltre sono costosissimi e ci sono validi rimedi naturali che li possono sostituire, amici dell’ambiente e del portafogli.

Insetti che possono creare problemi, ce ne sono molti, ma i più diffusi e fastidiosi sono principalmente vespe, formiche e zanzare. Per le vespe esiste una ricetta che non le ucciderà ma le farà allontanare dalla zona,per un odore non gradito a questa tipologia di insetti. E’ necessario prendere un piccolo contenitore di alluminio e riempirlo con polvere o chicchi di caffè. Quindi, dai fuoco con un accendino. In pochi secondi la fiamma si esaurirà e il caffè sprigionerà un fumo aromatico sgradito alle vespe.

Le formiche sono sicuramente uno degli incubi peggiori per quanto riguarda cucine e dispense di cibo. Per tenere lontano questo tipo di insetti, occorre miscelare 1 litro d’acqua, mezzo litro di aceto bianco e 4 gocce di olio essenziale di limone. In seguito, è bene usare questo mix per pulire a fondo la cucina, pavimenti compresi. Poi preparare una polvere repellente da posizionare vicino ai punti d’ingresso della casa, mescolando in una ciotola 1 peperoncino fresco tritato, 10 chiodi di garofano, 1 stecca di cannella grattugiata e un cucchiaio di paprica.

Infine bisogna occuparsi delle zanzare, per evitare di essere continuamente morsicati da questi insetti. Se si vive in campagna o in una casa grande, la soluzione ideale e duratura è quella di mettere una Bat Box, casa per pipistrelli, che mangiano circa 2000 zanzare a notte. Se invece lo spazio è ridotto e vivete in città, un’ottima soluzione è quella di mettere una monetina di rame in tutti i sottovasi del balcone: serve a rendere inospitale l’acqua dove le zanzare depongono le uova. In casa invece, è efficace posizionare in ogni stanza una ciotolina con aceto e qualche fetta di limone: il mix emana un odore sgradito a questi insetti.

In caso di punture da parte di questi insetti, esistono anche molti rimedi naturali per dare sollievo e curare le zone prese di mira dalle zanzare. Ad esempio, un sollievo rapido ed efficace lo può dare il ghiaccio: qualche cubetto di ghiaccio avvolto in un panno e appoggiato sulla puntura darà un immediato sollievo dal prurito e dal bruciore.

Un po’ di sale sciolto in acqua e tamponato sulla puntura con un batuffolo di cotone aiuterà a ridurre l’infiammazione scaturita dal pungiglione dell’insetto.

Un rimedio super naturale è anche dato dalla lavanda: strofinare le foglie di questa pianta direttamente sulla pelle aiuterebbe a lenire e rinfrescare la ferita.