I calciatori della squadra rumena Dinamo sono scesi in campo con in braccio dei cani randagi e un messaggio: adottateli!

Riempi il vuoto nella tua vita!“: questo il nome dell’iniziativa che la federazione calcistica rumena ha intrapreso per combattere la piaga del randagismo, problematica che, ormai da tanti anni, colpisce non solo il Paese, ma tante zone del nostro pianeta.

Tutto è iniziato in occasione del Derby con il club FCSB, quando i giocatori della squadra rumena Dinamo, prima di iniziare la partita, sono scesi in campo con in braccio tanti cagnolini randagi, provenienti dal canile pubblico di Brănești. I cucciolotti avevano tutti al collo un foulard con il loro nome ed un numero, dimodochè risulti facile identificarli in caso qualcuno trai presenti e tra i telespettatori fosse interessato all’adozione.

E c’è di più: l’iniziativa continuerà a ripetersi per tutto l’anno, a ogni partita del campionato di prima divisione così, se qualcuno fosse interessato ad adottare un cucciolo, potrà facilmente mettersi in contatto col canile. E ancora, per tutti i 90 min di gioco, sono stati vietati l’utilizzo di petardi e fumogeni che possano in qualche modo spaventare i nostri amici a 4 zampe.

Ci auguriamo che questa iniziativa, testimonianza di grande civiltà, possa riproporsi, considerata la popolarità di questo sport, anche negli stadi di altri Paesi e, perchè no, anche in Italia! E voi cosa ne pensate?

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 17-09-2021


Animali esotici domestici: quali sono quelli legali in Italia?

Cibi vietati ai cani: cosa non deve mai finire nella ciotola?